Skip to main content

Montelupo, ragazza ferita: si segue anche la pista di un balordo, aggressore per rapina

MONTELUPO FIORENTINO (FIRENZE) – C’é anche la pista di un balordo che potrebbe aver aggredito, forse a scopo di rapina del telefono cellulare, la 17enne trovata ferita sabato mattina nel parco dell’Ambrogiana di Montelupo Fiorentino. E’ questa una delle ipotesi al vaglio degli investigatori del commissariato di Empoli e della squadra mobile di Firenze, che continuano tuttavia ad indagare anche negli ambienti frequentati dalla ragazza.
La giovane, sentita nei giorni scorsi dal magistrato, ha detto di non ricordare quanto le è accaduto tra le 6 e le 7 del mattino di sabato. C’é, tuttavia, una traccia: una telefonata che la ragazza stava facendo con un’amica, bruscamente interrotta dalle parole «ma che c…. stai facendo». Potrebbe
essere stato quello il momento dell’aggressione, forse, proprio per portarle via il cellulare che non si trova più. Nelle ore successive era stata invece ritrovata la borsa della giovane, che un passante aveva lasciato su un muretto nei pressi del luogo in cui è stata ritrovata ferita, poi misteriosamente
sparita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741