La situazione di evolve in modo pericoloso

Barcellona: il Parlamento proclama l’indipendenza della catalogna. E’ scontro con Madrid

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica

BARCELLONA – Il Parlamento catalano ha approvato a scrutinio segreto la risoluzione che dichiara l’indipendenza dalla Spagna e la costituzione della Repubblica catalana. L’opposizione unionista non ha partecipato al voto. Il parlamento catalano ha anche aperto il processo costituente della Repubblica e deciso l’entrata in vigore della legge di transizione giuridica e di fondazione della Repubblica.

Il premier spagnolo Mariano Rajoy ha reagito al voto del parlamento catalano chiedendo su twitter tranquillità a tutti gli spagnoli. Lo stato di diritto restaurerà la legalità in Catalogna, ha aggiunto. Rajoy ha poi definito la proclamazione di indipendenza della Catalogna un atto criminale e contro la legge. Rajoy ha invitato gli spagnoli a stare tranquilli. Lo stato reagirà, ha aggiunto: Faremo le cose per bene, con misura, con efficacia.

Il Senato spagnolo intanto ha approvato l’attivazione dell’articolo 155 della costituzione contro la Catalogna, chiesta dal governo di Madrid. Rajoy, davanti al Senato aveva detto che il governo di Madrid destituirà il presidente catalano Carles Puigdemont, il vicepresidente Oriol Junqueras e tutti i membri del Govern con i poteri straordinari che gli saranno concessi dalla camera alta. La procura generale dello stato spagnolo è pronta a chiedere l’incriminazione per ribellione del presidente catalano. La incriminazione per ribellione – che comporta pene fino a 30 anni – preparata negli ultimi giorni in un vertice della procura potrebbe essere estesa al vicepresidente Oriol Junqueras.

Rajoy ha detto davanti al Senato che prevede di convocare elezioni in Catalogna entro sei mesi, il più presto possibile, dopo il commissariamento della regione ribelle che sarà autorizzato dalla camera alta. L’attivazione dell’articolo 155 della Costituzione – ha detto Rajoy – contro la Catalogna è una decisione eccezionale presa davanti a una situazione eccezionale ha detto davanti al Senato il premier spagnolo. Non c’è alternativa alla attivazione dell’art.155 in Catalogna, perché bisogna ricorrere alla legge per fare rispettare la legge, ha detto Rajoy attribuendo al presidente catalano Carles Puigdemont la responsabilità per la situazione attuale.

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: