Conclusa la tornata elettorale

Toscana, referendum fusione comuni: vince il sì all’Elba e nel Valdarno. No in Casentino e Garfagnana

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica

FIRENZE – Due sì e due no alla fusione tra Comuni. Si è conclusa così la tornata elettorale che ieri e oggi ha visto al voto gli abitanti di dodici Comuni della Toscana chiamati a pronunciarsi sulla proposta di accorpamento tra territori. I due no si sono registrati nel Casentino dove si sono rivelati decisivi i voti contrari a Chitignano e a Chiusi della Verna, anche se a Bibbiena, Ortignano Raggiolo e Castel Focognano hanno prevalso i sì. Stesso esito per la proposta di fusione fra tre Comuni della Garfagnana: il no che ha prevalso a Fosciandora ha reso negativo il risultato finale, nonostante i sì abbiano prevalso a Pieve Fosciana e San Romano in Garfagnana e il sì abbia prevalso in totale con il 52,15% contro il 47,85% del no.

Hanno detto sì alla fusione i due Comuni elbani: i voti favorevoli hanno prevalso a Rio Marina e a Rio nell’Elba con 60,06%. Stesso esito a Laterina e Pergine Valdarno (Arezzo) che hanno detto sì alla fusione con il 53,73% contro i contrari che si sono fermati al 46,26%.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.