Skip to main content

Lodi a Mussolini: Sguanci reagisce alle critiche su Facebook

FIRENZE – «Io sono molto di più e molto meglio di un post mal scritto e potrei accettare di essere sfiduciato se si dicesse che ho amministrato male ma certamente non per l”accusa di essere fascista o revisionista, cosa che non sono e che anzi ho sempre combattuto». Così, con un nuovo post su facebook, il presidente Pd della circoscrizione 1 di Firenze Maurizio Sguanci: l’esponente democratico, domenica sera, era finito al centro delle polemiche per aver scritto su facebook che: «Fatto salvo che Mussolini è la persona più lontano da me e dal mio modo di pensare, nessuno in questo Paese ha fatto, in quattro lustri, quello che ha fatto lui in vent’anni».

Parole che sono state stigmatizzate da molti, tra i quali anche l’Anpi e il Pd nazionale, e che hanno spinto Mdp, in maggioranza con il Pd in Comune, ad affermare che se Sguanci non si dimetterà, i consiglieri di Articolo 1 romperanno l’alleanza. Nel post di oggi Sguanci, che già si era scusato domenica sera, torna a farlo di nuovo, ma, spiega, «quel che non posso accettare è che mi venga dato di fascista o revisionista. Io ho 35 anni di attività politica impegnata nell”antifascismo a parlare per me. Ci sono decine famiglie magrebine o arabe che ho aiutato a trovare case e alloggi, a mettere al riparo i loro figli. Ci sono centinaia di ragazzi africani che sono passati dal mio negozio, che è quasi un segretariato sociale, ci sono vent’anni di impegno nel sociale. Domandiamo a tutte queste persone chi è Maurizio Sguanci e qual è il suo impegno».

Mussolini, pd, post, Sguanci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741