Cosa fare di giorno e di sera

Week End di Carnevale, 10-11 febbraio: spettacoli, feste, corsi mascherati, mostre

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Il Carnevale di Viareggio

FIRENZE

Amici della Musica – Sabato 10 alle 16 al Teatro della Pergola arriva il grande pianista russo Denis Matsuev, ambasciatore Fifa World Cup 2018, che a giugno suonerà sulla piazza rossa per l’apertura dei  mondiali di calcio. In programma la Sonata in re minore op. 31 n. 2 “La tempesta” e la Sonata in la bemolle maggiore op. 110 di Beethoven e pagine di Tchaikovsky , tra cui “Meditation” op. 72 n. 5 e la Sonata in sol maggiore op. 37 (biglietti 14/25 euro). Domenica 11 febbraio alle 21, al Teatro della Pergola Jordi Savall con Le Concert Des Nations (Manfredo Kraemer, violino, Charles Zebley, flauto traverso, Philippe Pierlot, viola da gamba bassa, Xavier Díaz-Latorre, tiorba, Luca Guglielmi, clavicembalo, Jordi Savall, viola da gamba bassa e direzione) con «Tous les Matins du Monde»: con musiche di Jean-Baptiste Lully, Mr. De Sainte-Colombe, Eustache Du Carroy, Marin Marais, Marin Marais, François Couperin, Jean-Philippe Rameau, Mr. De Sainte-Colombe e Jean-Marie Leclair (biglietti 14/25 euro).

Van Gogh – Al Teatro della Pergola sabato 10 alle 20.45 e domenica 11 alle 15.45 «Vincent Van Gogh – L’odore assordante del bianco» di Stefano Massini, Premio Tondelli Riccione Teatro 2005, con Alessandro Preziosi. Lo spettacolo, diretto da Alessandro Maggi, ha l’obiettivo di rappresentare il labile confine tra verità e finzione, follia e sanità, realtà e sogno, ponendo interrogativi sulla genesi e il ruolo dell’arte e sulla dimensione della libertà individuale. Biglietti da 14 a 34 euro. Biglietteria Teatro della Pergola (Via della Pergola 30, Firenze, 055.0763333. Circuito regionale Boxoffice, anche online Durata: 1h e 30’, atto unico. Domenica 11 al Teatro della Pergola, la storica visita-spettacolo «In sua movenza è fermo» (ore 10, 11, 12) con la Compagnia delle Seggiole taglia il traguardo delle 300 repliche. 20.000 spettatori per 13 anni consecutivi di rappresentazione. Le ombre gentili dell’inventore Antonio Meucci, dell’impresario Alessandro Lanari, del soprano Barbieri Nini, della sarta di Eleonora Duse, del capo macchinista Cesare Canovetti, continuano a svelare storia, personaggi e segreti del più antico teatro all’italiana. Da un’idea di Riccardo Ventrella, testi e regia di Giovanni Micoli. Una produzione della Fondazione Teatro della Toscana. Biglietti 15 / 12 euro.

Alekos al Niccolini – Da sabato 10 a domenica 18 febbraio al Teatro Niccolini (via Ricasoli, 3; ore 21; domenica ore 16:45) va in scena, in prima nazionale, «Prigionia di Alekos» di Sergio Casesi, testo vincitore del Premio Pergola per la nuova drammaturgia. La regia è di Giancarlo Cauteruccio. Gli interpreti sono Fulvio Cauteruccio (Alekos, ovvero Alexandros Panagulis), Domenico Cucinotta (Dalì), Roberto Visconti (un Tiresia metropolitano e un poetico Caronte), Carlo Sciaccaluga (un surreale Hazizikis), Francesco Argirò, giovane diplomato alla Scuola per Attori ‘Orazio Costa’, in veste del fragile medico costretto a curare le ferite inferte ad Alekos dalla tortura. Non si racconta tanto la storia di Alekos, quanto la sua potente capacità di riuscire a sottrarsi all’orrore usando la creatività, la scrittura, il disegno immaginifico. È infatti con questo che Alekos riesce a liberarsi dalle pareti della ‘tomba’ e a inceppare il sistema della dittatura. Le musiche sono di Ivan Fedele; alla fisarmonica Francesco Gesualdi. Biglietti 14 / 12 euro, info 055.0763333, prevendite Boxoffice, anche online

Dirty Dancing – Al Teatro Verdi  (via Ghibellina 99) sabato 10 alle 20.45 e domenica 11 alle 16.45 va in scena il musical «Dirty Dancing», ispirato all’omonimo film. Dialoghi in italiano. Biglietti a partire da 23 euro.

Sam Amidon  e Guano Padano – Sam Amidon sabato 10 alle 21.15 incontrerà alla Sala Vanni (Piazza del Carmine) il power folk dei Guano Padano. Non un semplice opening, ma una vera e propria fusione di intenti. I Guano Padano saranno infatti la speciale backing band che accompagnerà il cantautore e polistrumentista americano sul palco fiorentino: un viaggio attraverso il quale la pianura padana, straordinariamente al confine con il New Mexico, incontra il Vermont, disegnando nuovi orizzonti per il folk contemporaneo. Posto unico numerato in prevendita 13€ +dp. Posto unico numerato alla porta 20€. Prevendite disponibili su Boxol e nei punti vendita Box Office Toscana.

Shéhérazade – Domenica 11 e lunedì 12 febbraio alle 21 la Chiesa di Santo Stefano al Ponte (piazza di Santo Stefano 5, ingresso 15/20 €) ospiterà «Shéhérazade», il concerto straordinario della stagione 2018 Musica al Ponte, organizzato dall’ufficio relazioni internazionali del Conservatorio Cherubini in collaborazione con la Shanghai University School of Music. Per l’occasione, l’Orchestra sinfonica del Conservatorio Cherubini diretta dal M° Paolo Ponziano Ciardi si esibirà con due protagoniste internazionali. Si parte con Shéhérazade, trois poèmes pour Chant et Orchestre di Maurice Ravel, con il noto mezzosoprano Marina Comparato.Biglietti 20 / 15 euro, prevendite Box Office.

Maggio Musicale & Conservatorio – A Palazzo Davanzati (via Porta Rossa 9) sabato 10 alle 17 «Avventurosa sposa: il mito di Arianna» con l’Ensemble di musica antica del Conservatorio Cherubini: Dioklea Hoxha, Antonia Fino, Hur Yoon Hee, Terēze Upatniece, Nida Ҫibukҫiu, Anna Chiara Mugnai, Francesca Cataoli, Francesca Bizzarri, Sabina Caponi, Martha Rook, Silvia di Folco, Claudia Borghesi, Zhou Xingjue, Francesco Zani, Lorenzo Tosi, Kaveh Faraji Savarabadi, Valdrin Gashi. Flauto dolce e viola da gamba: Lady Johanna Lopez Valencia. Organo: Umberto Cerini e Dimitri Betti. Concertazione: Patrizia Vaccari. Musiche di Porpora, Händel, Bonini, Scarlatti, Monteverdi, Lorenzo de’ Medici. Ingresso col biglietto del museo. Dettagli sul sito del Maggio.

Careggi in Musica – “Careggi in Musica” festeggia il carnevale con uno spettacolo per bambini fatto da giovanissimi musicisti. Domenica 11 alle 10.30 all’Aula Magna del Nuovo Ingresso dell’Ospedale di Careggi, (Largo Brambilla 3, ingresso libero) si esibirà in concerto l’Orchestra del Centro Musicale Suzuki di Firenze, diretta da Virginia Ceri, che porterà in scena “La Volpe e La Principessa”. Lo spettacolo è una fiaba musicale su testo di Alessandro Bigagli: musiche di J.S.Bach, R.Schumann, N.Paganini e C.M. Von Weber. L’Orchestra è composta dai giovani studenti del Centro Suzuki, che grazie all’innovativo metodo  didattico imparano a suonare uno strumento fin dall’età prescolare. Ad accompagnare la compagine, oltre alla direttrice Virginia Ceri, ci saranno i docenti del Centro Musicale: Elisabetta Sciotti, Franesca Profeta, Francesca Giovannelli, Chiara Coppola, Emiliana Sessa.

The Wam Game – Domenica 11 alle 11 al Teatro del Maggio c’è il gioco-spettacolo mozartiano «The Wam Game», a cura di Venti Lucenti. Regia, scrittura scenica, costumi Manu Lalli. direttore Edoardo Rosadini, scene Daniele Leone, realizzate dal Laboratorio del Maggio Musicale Fiorentino, attori Michele Monasta, Gabriele Zini, Chiara Casalbuoni,  Cecilia Russo. Soprano Carmen Buendía. Ensemble WAM. Posto unico euro 15. Dettagli sul sito del Maggio.

Fra Massone al Cestello – La Compagnia Giovescarabocchio sabato 10 e domenica 11 alle 20.45 al Teatro di Cestello presenta «Fra Massone», testo e regia di Bruno Maresca. Un Gran Maestro della massoneria, convinto di avere ucciso la moglie nel corso di una lite, si rifugia, su consiglio dell’amico cardinale, in un convento per sfuggire all’arresto ed espatriare con l’appoggio dei confratelli. Qui una serva gli decanta, però, i miracoli di cui è capace Fra Guglielmo, un monaco in odore di santità, fra i quali addirittura quello di resuscitare i morti… Info 055.294609.

Festival di musica barocca – All’Auditorium della Fondazione Cassa di Risparmio in via Folco Portinari, 5, sabato 10 e domenica 11 alle 21 per il Festival di musica barocca l’Ensemble Musica Ricercata presenta «Monteverdi e i maestri tedeschi: Heinrich Schütz, Matthias Weckmann, Johann Christoph Bach». Ingresso libero fino a esaurimento dei posti

Vino e Sting alla Fortezza – Saranno la popstar Sting e la moglie Trudie Styler, titolare della Tenuta Il Palagio, azienda vitivinicola in provincia di Firenze, ad aprire Anteprime di Toscana 2018, alla Fortezza da Basso di Firenze, l’evento inaugurale delle anteprime di 16 Consorzi toscani di tutela del vino, che si svolgerà sabato 10 febbraio in contemporanea a BuyWine, la più grande iniziativa commerciale sul vino toscano.

I Moda da Contempo – Da Contempo Records (Via De’ Neri) domenica 11 alle 16 Andrea Chimenti, Fabio Galavotti, Fabio Chiappini e Fabrizio Barbacci presenteranno la ristampa di “Canto Pagano”, il secondo e forse più celebre album dei Moda, lavoro cardine della New Wave Italiana, pubblicato su etichetta I.R.A. nel 1987 e prodotto da Alberto Pirelli insieme a Mick Ronson, chitarrista di David Bowie. Ingresso libero. Si potranno inoltre acquistare in anteprima le copie del disco in tiratura limitata (300 copie): vinile bianco, copertina apribile e artwork originale “expanded” con foto dell’epoca ll’interno.

Mai e poi mai! – Al Teatro Lumière (via di Ripoli 231) sabato 10 alle 20.45 e domenica 11 alle 16.45 c’è «Mai e poi mai!», scritto, diretto e interpretato da Alessandro Riccio, con Piera Dabizzi Miriam Bardini Carolina Gonnelli, Marco Santi; sopranista Paolo Zacco Giovanelli Anziliero. La vita è dovere, ma Venanzio Aniello Tommaso Longobardi, marchese di Subbiaco dice no. O meglio: vorrebbe dire no e cerca in ogni modo di sfuggire agli obblighi, fra un reticolo di parenti che lo vogliono imbrigliare. Ingresso 14 / 12 euro.  Prevendite www.boxol.it Buffet dalle ore 19 : 6 euro (sabato).

Carnevale in città – Piccole feste in maschera, sfilate di carri, truccabimbi e giochi: sabato 10 febbraio alle 14 in piazza Ognissanti c’è il Carnevale dei bambini; animazioni anche sabato 10 e domenica 11 alle 16 presso la Buonerìa (via del Fosso Macinate 4). Sabato 10 carnevale per bambini anche a Nave a Rovezzano, con tema Peter Pan, e al Galluzzo; sabato 10 alle 16.30 al Teatro di Castello (Via Reginaldo Giuliani, 374) spettacolo di burattini; domenica 11 dalle 14 carnevale con sfilate anche a ll’Isolotto – Villa Vogel. Sabato 10 alle 16, presso IBS Bookshop (via de’ Cerretani, 16/R), si realizzano maschere di Carnevale con le sabbie colorate; per iscrizioni: 055 287339. Domenica 11 febbraio alle 15.30, al Planetario del Museo FirST (via Giusti 29) si scopre il cielo e si gioca impersonando le principali costellazioni; per bambini dai sei anni, si richiede la prenotazione: 055 2343723. Sempre domenica 11, alle 11, alle 15 o alle 17, al Museo Salvatore Ferragamo (Palazzo Spini Feroni, piazza Santa Trinita, 5), Atelier Anni Venti, laboratorio in cui i bambini potranno realizzare eleganti accessori in stile anni Venti con i prodotti di Mazzanti Piume; per iscriversi occorre inviare un’e-mail a info@fondazioneferragamo.it con nome del bambino, età e orario scelto, riceverete conferma.

Bioetica e religioni – Sabato 10 alle 15.30 presso la Fondazione Stensen (viale Don Minzoni 25, ingresso 5 euro) discussione su Cristianesimo, Islam ed Ebraismo di fronte alla bioetica. Con Maurizio Chiodi, professore ordinario di Teologia morale presso la Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale di Milano, Hanz Gutierrez, professore ordinario di teologia sistematica, bioetica e teologia della salute alla Facoltà avventista di teologia di Firenze, Izzeddin Elzir, imam di Firenze e Presidente dell’Unione delle comunità e organizzazioni islamiche in Italia (Ucoii), Nader Akkad, imam di Trieste e ingegnere e ricercatore all’Ictp di Miramare, Andrea Lopes Pegna, pneumologo, cultore di bioetica, e Carlo Santarlasci, specialista in ostetricia e ginecologia e iscritto alla comunità ebraica di Firenze in cui da alcuni anni ricopre la carica di Parnas. Info www.stensen.org, 055/576551

Mostre – L’importanza dell’arte tessile a Firenze nel Trecento, sia dal punto di vista economico che nel campo della produzione artistica e nei costumi della società del tempo, è illustrata dalla mostra «Tessuto e ricchezza a Firenze nel Trecento. Lana, seta, pittura» che la Galleria dell’Accademia (via Ricasoli) ospita fino al 18 marzo 2018. Dipinti, un vestitino in lana prestato dal National Museum di Copenhagen, confezionato a metà del XIV secolo per una bimba, recuperato dagli archeologi in Groenlandia, il piviale del Museo Nazionale del Bargello.

Nella chiesa sconsacrata di Santo Stefano al Ponte fino al 1 maggio 2018 c’è la mostra Monet Experience and the Impressionists. Tutti i giorni, dal lunedì alla domenica, dalle 10 alle 19.30. Ogni domenica mattina tra le 10 e le 12,30, durante la rappresentazione immersiva i danzatori della Lyricdancecompany proporranno spettacolari interventi ispirati a Monet e al mondo impressionista, con le coreografie firmate da Alberto Canestro, direttore della compagnia. I ballerini si avvarranno della scenografia unica di ‘Monet Experience’, dopo il positivo riscontro di pubblico del primo esperimento di fusione della danza con le mostre multimediali proposte da Crossmedia a Santo Stefano al Ponte, in occasione di ‘Klimt Experience’. La biglietteria chiude alle 18.30. Intero 13 euro, 10 per studenti e over 65. Pagano 5 euro i bambini dai 5 ai 12 anni, gratuito sotto i 5 anni. Agevolazioni per le famiglie da 4, 5 o 6 persone, che pagano rispettivamente 34, 40 e 44 euro. In gruppo (minimo dieci persone) si paga 9 euro.

Al secondo piano di Palazzo Pitti, tesori tratti dalle raccolte del cardinale Leopoldo de’ Medici (1617-1675). Vero ‘Principe dei collezionisti’, come sottolinea il titolo della mostra aperta fino al 28 gennaio al Museo degli Argenti di Pitti, fondò fra l’altro la raccolta degli Autoritratti e gettò le basi del Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi con oltre 11.000 preziosi acquisti. Uno degli ultimi grandi personaggi della famiglia… Omaggio dovuto a 4 secoli dalla nascita! I quadri più importanti sono rimasti nelle Gallerie ma un apposito percorso permette di riconoscerli.

Nella Galleria Poggiali (via della Scala, 35/A-29/A e via Benedetta 3r) mostra personale di Eliseo Mattiacci dal titolo Misurazioni a cura di Lorenzo Bruni. La prima personale dell’artista di Cagli a Firenze dopo quasi 40 anni da quella che si tenne nel 1980 alla Galleria di Vera Biondi, per osservare da un’angolazione inedita il percorso che Mattiacci ha sviluppato in più di 50 anni di lavoro; 28 opere tra disegni, acquarelli e istallazioni. Fino al 24 febbraio.

È stata prorogata fino al 25 marzo 2018 a Pistoia l’esposizione nella chiesa di San Leone del gruppo scultoreo della «Visitazione» di Luca Della Robbia, eseguito intorno al 1445 per la chiesa di San Giovanni Fuorcivitas di Pistoia e recentemente restaurato all’Opificio delle Pietre Dure di Firenze grazie al sostegno dei musei americani «Museum of Fine Arts» di Boston e della «National Gallery of Art» di Washington, che l’hanno tenuta in esposizione fino a luglio 2017.

A Siena è stata prorogata fino all’8 aprile  la mostra sul celebre pittore senese Ambrogio Lorenzetti, allestita presso il complesso museale di Santa Maria della Scala, a Siena. Il contributo che Ambrogio diede alla città è ancora tangibile in diversi edifici , ma molte delle sue opere sono finite in importanti musei sparsi in giro per il mondo. La Mostra ne fa tornare o giungere una prima volta nella terra del loro artista diverse.

ANTELLA – BAGNO A RIPOLI (FI)

Al Teatro Comunale di Antella (Via Montisoni, 10) sabato 10 alle 21 e domenica 11 alle 17 l’attore Gianluigi Tosto porta in scena  “Lettera al padre” di Franz Kafka, regia di Massimo Masini (biglietti 13/11 euro).

CALENZANO (FI)

Nuova produzione del Teatro delle Donne, “Come un fiume – L’ultimo viaggio di Tiziano Terzani” va in scena in prima nazionale da sabato 10 e domenica 11 al Teatro Manzoni di Calenzano (sabato ore 21,15, domenica ore 16,30 – biglietti 13/7/5 euro – prevendite www.boxol.it – info tel. 055 8877213 – www.teatrodelledonne.com).

SESTO FIORENTINO (FI)

Per Intercity Winter 2018 al Teatro della Limonaia (via Gramsci 426) sabato 10 alle 21 «Echoes» di Lorenzo De Liberato, regia Stefano Patti, con Marco Quaglia e Stefano Patti, voce di “Programma” Giordana Morandini. In un futuro distopico e vicino a noi la terra è ormai divisa in grandi blocchi governativi. Non esiste la democrazia come la conosciamo. Non esiste l’umanità come la intendiamo oggi. Una bomba è stata sganciata in un agglomerato urbano. Sono morti un milione di persone. Un giornalista, De Bois, intervista il  responsabile di questa carneficina, il misterioso Ecoh… Biglietti 13 /11 euro. Domenica 11 alle 16.30 Pupi di Stac presenta «Raperonzolo» di Enrico Spinelli, regia Patrizia Morini, scenografie Michele Signori, musiche Enrico Spinelli, burattini  Carlo Staccioli e Ursel Rippe, costumi Beatrice Carlucci. 

EMPOLI (FI)

Domenica 11 alle 16.30 Fabio Luisi dirige l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino al Palazzo delle Esposizioni

Domenica 11 febbraio il Maggio Musicale Fiorentino torna a Empoli con l’Orchestra schierata al gran completo e col maestro Fabio Luisi per un concerto straordinario tutto dedicato al romanticismo tedesco. L’appuntamento è per le 16.30 al Palazzo delle Esposizioni (Piazza Guido Guerra). In programma Carl Maria von Weber
Oberon, Ouverture

Robert Schumann
Concerto in la minore op. 54 per pianoforte e orchestra

Ludwig van Beethoven
Sinfonia n. 5 in do minore op. 67 Prezzi, posto unico 15 euro in prevendita presso il Circuito Boxoffice Toscana, la Libreria Rinascita (via Ridolfi 53, Empoli), Bonistalli Musica (Via Fratelli Rosselli, 19, Empoli) e on line sul sito del Teatro del Maggio.

Festa del cioccolato: Piazza Vittoria accoglie stand di cioccolato artigianale e dolci; sabato 10 nel pomeriggio spettacolo di trampoli e giocoleria. Domenica 11 pomeriggio laboratori didattici per bambini a tema Fabbrica del cioccolato e truccabimbi con Willy Wonka e il suo umpa lumpa. Attiva nei due giorni area giochi per bambini.

SIECI (FI)

Al Dietro Le Quinte (via Aretina 150a, Sieci) sabato 10 alle 21.30 serata dedicata a Mina con la band capitanata dalla vocalit Antonella Falteri. Alla musica si alternano le parole di Nino Marziano, per rivelare al pubblico aneddoti e curiosità di una delle voci più amate della canzone italiana. Alla serata si accede con un contributo di 12 euro, comprendente buffet di prodotti tipici del territorio (dalle ore 20 alle ore 21,30). Domenica 11 alle 18 ci sono gli Oteme di Stefano Giannotti. Un ensemble abile nel fondere trame della canzone d’autore con contaminazioni classiche, art-rock, sperimentazione sonore e  teatro musicale. Al concerto si accede con un contributo di 8 euro.  Ingresso soci Acsi.

IMPRUNETA (FI)

Domenica 11 c’è «Evviva il Carnevale» in piazza Buondelmonti, con sbandieratori, piromanti, falò, mercatino, stand gastronomico, giochi, sfilate, animazione e truccabimbi per l’intera giornata.

VINCI (FI)

A Vinci in viale Togliatti domenica 11 alle 14 c’è il Carnevale delle due rive o delle famiglie.

BORGO SAN LORENZO (FI)

Nelle strade del centro domenica 11 impazza il Carnevale mugellano.

CASTELFIORENTINO (FI)

Sabato 10 alle 21 al Teatro del Popolo di Castelfiorentino (Piazza A. Gramsci, 80) suona l’Enrico Rava New 4tet, che ha vinto il referendum Top Jazz 2015 di Musica Jazz come formazione dell’anno.

PRATO

Da giovedì 8 a domenica 11 febbraio al Teatro Fabbricone la grande letteratura si fa teatro con Il giocatore, tratto dal romanzo di Fëdor Dostoevskij, riletto e adattato da Vitaliano Trevisan per la regia di Gabriele Russo (feriali ore 20.45, sabato ore 19.30, domenica ore 16.30). Biglietti da 10 a 17 euro, last minute 8.50 euro. Info Teatro Metastasio, tel 0574 608501

Al Teatro Magnolfi Saverio La Ruina è protagonista di quattro spettacoli e due incontri disarmati a tu per tu con gli spettatori ; sabato 10 alle 19.30 e domenica 11 alle 16.30 va in scena Masculu e fìammina, ultima produzione della compagnia Scena Verticale dove La Ruina sgrana delicatamente un tipico confessarsi del sud impersonando un uomo che si confida con la madre defunta rivelandole la propria omosessualità. Info Teatro Metastasio 0574 608501.

PISTOIA

Nemanja RadulovicAl Teatro Manzoni (Corso Gramsci 127) sabato 10 alle 21 il funambolico violinista franco-serbo Nemanja Radulović, star del concertismo internazionale, è ospite della XIV Stagione Sinfonica della Fondazione Pistoiese Promusica con l’ORT – Orchestra della Toscana, diretta dal giapponese Eiji Oue. Radulović eseguirà il Concerto n. 2 di Sergej Prokof’ev. Il programma include anche la Prima Sinfonia composta da Prokof’ev nel 1916, quando “la Grande Guerra era nel bel mezzo del suo sanguinosissimo corso” – come scrive Daniele Spini nelle note di sala – “e non si poteva pensare a un ritorno all’ordine, come quello con il quale, tornata la pace, l’Europa cercò di tirare su il fiato dopo cinque anni di massacri e distruzioni”, il Notturno per soli archi di Antonin Dvořák (1841 – 1904), la Sinfonia in re maggiore K. 504 (detta “Praga”), una delle più note e amate di Wolfgang Amadeus Mozart, datata 1786. Biglietti da e a 20 euro alla biglietteria del Teatro Manzoni (0573 991609–27112) e online su www.teatridipistoia.it, www.boxol.it e www.boxofficetoscana.it

Il pianista russo Grigorij SokolovDomenica 11 alle 21 al Piccolo Teatro Mauro Bolognini di Pistoia (via del Presto 5) torna il grande pianista russo Grigory Sokolov. In tre brani di Franz Joseph Haydn: Sonata (Divertimento) n. 32 op. 53 n. 4; Sonata (Divertimento) n. 47 op. 14; Sonata n. 49 op. 30 n. 2. Nella seconda parte, invece, brani di Franz Schubert. Infine, come da consuetudine, Sokolov diletterà il pubblico con una lunga serie di bis. Biglietti da 6 a 20 euro. Biglietteria Teatro Manzoni: ore 11-13 e 16-19 Corso Gramsci 127, Pistoia – 0573 991609/27112 – www.teatridipistoia.it Per maggiori informazioni www.fondazionepromusica.it

PISA

Domenica 11 alle 21.30 al Teatro Sant’Andrea (Via del Cuore) Baba Sissoko (Mali) unisce melodie e ritmi propri della tradizione africana con sonorità delle musiche nere occidentali come il jazz e il blues, reinterpretandole in una chiave decisamente particolare. Con il pianista e fisarmonicista Antonello Salis dà vita ad un incontro nel quale ognuno cerca di riallacciare i legami con le radici della musica afroamericana, riattivando una serie di cortocircuiti storico musicali. Ingresso 12 / 10 euro. www.eventimusicpool.it

Al Teatro Verdi (Via Palestro, 40) sabato 10 alle 21 e domenica 11 alle 17 c’è Claudio Bisio con «Father and son». www.teatrodipisa.pi.it

VIAREGGIO (LU)

Una sfilata del Carnevale di ViareggioPer un mese, la città si trasforma nella fabbrica del divertimento tra sfilate di giganti di cartapesta, feste notturne, spettacoli pirotecnici, veglioni, rassegne teatrali, appuntamenti gastronomici e grandi eventi sportivi mondiali. Domenica 11 alle 15 sui Viali a mare terzo corso mascherato del Carnevale di Viareggio. In caso di meteo avverso, la Fondazione Carnevale ha previsto un piano alternativo con una festa nella Cittadella e lo slittamento della sfilata dei carri al giorno successivo. Gli altri appuntamenti sono fissati per il 13 e il 17 febbraio. Info e biglietti su http://viareggio.ilcarnevale.com

 

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.