Dal 22 febbraio all'8 settembre 2018

Firenze: riparte «O Flos colende» con concerti gratis e meditazioni sulla Passione del Cardinal Betori

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

La Cappella Musicale della Cattedrale di Firenze col Cardinale Betori

FIRENZE – È stato presentato il programma di «O flos colende», importante rassegna musicale promossa dall’Opera di Santa Maria del Fiore, che andrà da giovedì 22 febbraio a sabato 8 settembre e che, da più di vent’anni, rappresenta un appuntamento irrinunciabile per tutti gli appassionati. Tanto più che, nonostante vi si esibiscano a volte stelle di prima grandezza, i concerti sono tutti gratis.

Si comincia tuttavia con una serie di appuntamenti in Battistero che proprio concerti non sono: da giovedì 22 febbraio prende il via una serie di cinque meditazioni quaresimali con accompagnamento musicale tenute dal cardinale arcivescovo Giuseppe Betori. Le date successive sono 1, 8, 15 e 22 marzo e al centro del programma ci saranno salmi musicati da Buxtehude, Verdelot, Mendelssohn ed eseguiti da: Ensemble del Conservatorio Lugi Cherubini di Firenze, la Cappella Musicale di Santa Maria del Fiore, L’Homme Armé (8 marzo, nella foto), l’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino, la Cappella Musicale della Basilica di San Lorenzo, il Coro Harmonia Cantata.

Federico_Maria_SardelliCulmine di questa parte della programmazione sarà il vero concerto inaugurale, lunedì 26 marzo in Cattedrale, in cui si presentano Salmi e Responsori del Barocco musicale: una recente riscoperta di Vivaldi (attribuzione di Michael Talbot) con Modo Antiquo e Federico Maria Sardelli (nella foto). In tutto saranno 12 appuntamenti, e comprenderanno anche la Messa di San Giovanni con lo sfondo di pagine dell’antica tradizione sacra fiorentina, oltre ai sei concerti di ambientazione per lo più barocca ma anche dalla tematica religiosa e spirituale declinata nelle sue espressioni popolari. La cura è sempre di Gabriele Giacomelli, che sceglie programmi musicali inusuali finalizzati alla diffusione di un patrimonio musicale dimenticato, di grande valore spirituale e spesso legato alla storia culturale fiorentina, per dare così un significativo contributo alla valorizzazione del patrimonio artistico (monumentale e archivistico) dell’Opera del Duomo.

Lo stesso Giacomelli sarà interprete musicale del solo concerto fuori sede, giovedì 14 giugno nella Chiesa di Santa Maria Assunta nella Badia Fiorentina, sull’organo datato 1558 (costruito da Onofrio Zeffirini da Cortona) e restaurato nel 1978; il titolo è Dal Vecchio al Nuovo Mondo: musica e parole della Compagnia di Gesù, con Cristina Borgogni e Paolo Lorimer come voci narranti.

Il grande organo Mascioni del Duomo sarà invece suonato venerdì 13 aprile da Enrico Zanovello (che accompagnerà il soprano Gemma Bertagnolli) e venerdì 11 maggio dal russo Daniel Zaretsky, maestro di fama internazionale. Giovedì 5 Luglio arriva uno dei più famosi cori di voci maschili d’Europa, che si esibisce per la prima volta in Toscana: è il Saint Ephraim Male Choir (Szent Efrém Férfikar, Coro Maschile di Sant’Efrem, nella foto) diretto dal suo fondatore Támas Bubnó, che porta da Budapest la sua autorevolezza interpretativa riservata alla diffusione della musica cristiana di rito bizantino, alla valorizzazione della musica corale ungherese e alla divulgazione di lavori contemporanei.

Che al festival musicale viene affiancato un percorso meditativo e musicale che percorre il tempo della Quaresima in preparazione alla Pasqua è il secondo anno; l’anno scorso la base musicale delle meditazioni di Betori furono le «Ultime sette parole di Cristo sulla croce» di Franz Joseph Haydn: ne è stato appena stampato un DVD che verrà a breve distribuito in edicola con «Toscana Oggi», mentre le meditazioni di quest’anno si potranno seguire in diretta streaming sul sito di «Toscana Oggi» e su quello di TV Prato.

L’ingresso ai concerti è gratuito, ma è consigliabile prenotare, data la forte affluenza che non di rado si registra ai concerti.

O FLOS COLENDE 2018 – Musica sacra a Firenze – XXII edizione

Giovedì 22 Febbraio, 1, 8, 15 e 22 Marzo, ore 21.15, Battistero di San Giovanni: I Salmi della Passione e la musica: Buxtehude, Verdelot, Mendelssohn con l’Ensemble del Conservatorio Lugi Cherubini di Firenze, la Cappella Musicale di Santa Maria del Fiore, L’Homme Armé, l’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino, la Cappella Musicale della Basilica di San Lorenzo, il Coro Harmonia Cantata

Lunedì 26 Marzo, ore 21.15, Cattedrale di Santa Maria del Fiore: Salmi e Responsori del Barocco musicale: una recente riscoperta di Vivaldi con Modo Antiquo e Federico Maria Sardelli

Venerdì 13 Aprile, ore 21.15, Cattedrale di Santa Maria del Fiore: La voce umana e le voci dell’organo: Gemma Bertagnolli ed Enrico Zanovello

Venerdì 11 Maggio, ore 21.15, Cattedrale di Santa Maria del Fiore: Concerto al grande organo Mascioni: il virtuoso russo Daniel Zaretsky

Giovedì 14 Giugno, ore 21.15, Chiesa di Santa Maria Assunta nella Badia Fiorentina (via del Proconsolo): Dal Vecchio al Nuovo Mondo: musica e parole della Compagnia di Gesù con Cristina Borgogni e Paolo Lorimer voci narranti, all’organo Gabriele Giacomelli

Giovedì 5 Luglio, ore 21.15, Cattedrale di Santa Maria del Fiore Le voci profonde del sacro: il debutto del Saint Ephraim Male Choir

Domenica 24 Giugno, ore 10.30, Cattedrale di Santa Maria del Fiore: La tradizionale Messa di San Giovanni celebrata dal Cardinale Betori: la Messe basse di Fauré e l’antico repertorio sacro fiorentino con il Coro delle Voci Bianche del Maggio Musicale Fiorentino diretto da Lorenzo Fratini, la Cappella Musicale e i Pueri Cantores di Santa Maria del Fiore diretti da Michele Manganelli

Sabato 8 Settembre, ore 21.15, Cattedrale di S. Maria del Fiore: San Flippo Neri e la musica per il popolo con il Concerto Romano e Alessandro Quarta

Programma di «I Salmi della passione e la musica – meditazioni quaresimali a cura dell’Arcivescovo di Firenze, Card. Giuseppe Betori» (ogni giovedì, nel Battistero di San Giovanni)

Giovedì 22 febbraio il Salmo 42 – Come la cerva anela ai corsi d’acqua; con la cantata per tenore, due violini e basso continuo di Dietrich Buxtehude, insieme all’ensemble del Conservatorio Cherubini di Firenze.

Giovedì 1 marzo il Salmo 69 – Salvami, o Dio; con il Maestro Michele Manganelli e la sua composizione Salvum me fac Deus.

Giovedì 8 marzo il Salmo 31 – In te, Signore, mi sono rifugiato; con l’opera polifonica di Philippe Verdelot, In Te Domine Speravi, con L’Homme Armé

Giovedì 15 marzo il Salmo 38 – Signore, non punirmi nella tua collera; con il salmo di Benedetto Marcello, Signor quando la fiamma.

Giovedì 22 marzo il Salmo 22 – Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato? – con l’opera del celebre compositore tedesco Felix Mendelssohn.

 

Ingresso libero. Informazioni e prenotazioni: Opera di Santa Maria del Fiore – Via della Canonica 1, Firenze. Tel. 055 2302885, eventi@operaduomo.firenze.it         www.operaduomo.firenze.it

Tag:, , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: