Trasferta difficilissima a Bergamo

Atalanta-Fiorentina (domenica, ore 18), Pioli ai viola: «Giocate come se ci fosse la Juve». Formazioni

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Sport

Federico Chiesa: autore di un gran gol contro l’Atalanta, nel girone d’andata, a Firenze

BERGAMO – «Fate conto di avere contro la Juventus», così ha sussurrato, e continuerà a sussurrare, Pioli ai giocatori della Fiorentina. Perchè questa Atalanta, nonostante il dispendio di energie della partita di Euroleague con il Borussia, a Dortmund, appena giovedì sera, fa veramente paura. E non per solo Ilicic, voglioso, dopo i due gol in Germania, di rifilarne almeno un altro alla Fiorentina, ma anche per la qualità di tutta la formazione di Gasperini. E soprattutto perchè la Fiorentina al dodicesimo posto, nella parte destra della classifica, non piace a nessuno. Nemmeno all’allenatore, beninteso, ma soprattutto non piace a Firenze e ai tifosi viola. In campo la stessa formazione anti Juve. Con Gil Dias voglioso di conferme.

PIOLI – E infatti Pioli parte proprio da qui, dalla classifica: «Questa classifica non ci piace e dobbiamo migliorarla, sarà uno dei nostri obiettivi da qui alla fine della stagione, sapevamo che sarebbe stata un’annata di ricostruzione e quindi di difficoltà, ma deve servire a gettare le basi per un futuro migliore. A Bergamo affrontiamo una squadra forte e solida, noi dovremo avere lo stesso furore visto contro i bianconeri – ha ribadito il tecnico viola – Guai se non fosse così, puntiamo a migliorare il girone d’andata».

DELLA VALLE – Quindi Pioli ha confermato quanto è emerso in questi ultimi tempi, ovvero la volontà dei Della Valle di rlanciare il progetto viola: «Li sento spesso, anzi più di sempre, e ho avuto garanzie sul  progetto sportivo che prevede nei prossimi anni una Fiorentina in grado di tornare a lottare per l’Europa, e quindi io vado avanti su questo. Se mi sento in discussione? Per chi fa questo
mestiere è sempre così quando i risultati mancano siamo tutti giustamente sotto esame. Ma io non ho avuto segnali di questo
tipo dalla proprietà, che non mi ha fatto mai mancare fiducia e supporto. Di sicuro nessuno qui vuole finire la stagione con
questa classifica».

PROGETTO – Piccola chiosa sui Della Valle. Se vogliono tornare e rilanciare il progetto hanno un modo facilissimo: dirlo. Tutti coloro che guidano qualcosa (un Paese, un’azienda o, anche, una squadra di calcio) fanno sapere che cosa pensano e in particolare che cosa vogliono fare. I Della Valle stanno muti. E smentiscono quello che i loro manager affermano. Basta una conferenza stampa per chiarire tutto a tutti. E magari anche per cominciare a riallacciare un rapporto alquanto deteriorato. I Della Valle meritano rispetto, ovvio. Ma anche Firenze e i fiorentini lo meritano. Anzi, spesso, giustamente, lo esigono.

GASPERINI –  Gian Piero Gasperini, ancora scottato dal 3-2 di Dortmund, afferma: «Ripartiamo dal campionato, anche se la partita di giovedì sera è viva in noi e viviamo l’attesa per il ritorno. L’Atalanta si trova proiettata di nuovo al campionato con un avversario da battere: proprio per la delusione per il risultato di coppa, mi aspetto una reazione contro la Fiorentina. La classifica dice che per la qualificazione all’Europa League è una corsa a eliminazione. L’avversario di turno è squadra di valore, anche se non sta attraversando un buon momento. Contro la Juventus ha fatto la sua figura e un’ottima prestazione. Noi faremo un po’ di turnover, Caldara ci sarà anche se porterà una mascherina sul naso (fratturato da un calcio di Batshuayi, ndr)».

Probabili formazioni

Atalanta (3-5-2): Berisha; Masiello, Caldara, Palomino,; Hateboer, Freuler, Cristante, De Roon, Spinazzola; Gomez, Petagna. Allenatore: Gasperini

Indisponibili: Rizzo

Fiorentina (4-3-3): Sportiello; Milenkovic, Pezzella, Astori, Biraghi; Badelj, Benassi, Veretout; Chiesa, Simeone, Gil Dias. Allenatore: Pioli

Indisponibili: Laurini

Arbitro : Maresca di Napoli

Tag:, , , ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: