Scoppia il caso politico

Elezioni, Firenze: Istituto Marco Polo invita Casa Pound a dibattito. Pd e Leu non partecipano

di Redazione - - Cronaca, Politica

FIRENZE – Il dibattito elettorale è stato organizzato per domani, 19 febbraio, alle 8,30, dall’Istituto tecnico statale Marco Polo al teatro La Compagnia di Firenze. Invitata anche Casa Pound. Ma Pd e Leu ritirano la disponibilità, precedentemente accordata. Avrebbero dovuto parlare Rosa Maria Di  Giorgi (Pd), Letizia Giorgianni (Fratelli d’Italia), Alfonso Bonafede (Movimento 5 Stelle), Sandra Gesualdi (Liberi e Uguali), Lorenzo Palandri (Potere al Popolo), Saverio Di Giulio (CasaPound).

Nei giorni scorsi la Flc Cgil ha lanciato un appello a tutti i candidati democratici e antifascisti invitati dal Dirigente
scolastico: non partecipate al dibattito e trovate il modo di inviare ai ragazzi un segnale importante, quello sì altamente
educativo, che il fascismo non è mai un’opinione, ma un reato. Oggi il Pd ha fatto sapere di aver ritirato la disponibilità a partecipare al dibattito: il partito democratico si rifiuterà sempre di partecipare a qualsiasi confronto con una forza come Casapound che professa
platealmente ideali contrari ai valori della nostra Costituzione.

Anche Leu ha annunciato che all’incontro non prenderà parte, non riconoscendo pari dignità politica a coloro che praticano il fascismo attraverso atti politici quotidiani. Le candidate Sandra Gesualdi, alla Camera, e Alessia Petraglia, al Senato, saranno comunque presenti domani mattina di fronte al Teatro della Compagnia dalle 8,30 per parlare con gli studenti e far capire le ragioni di questa scelta. Potere al Popolo spiega di essere disponibile a raccogliere
l’invito della Cgil a non partecipare all’incontro laddove però – dice la sigla – venga raccolto anche da tutte le altre realtà
che si richiamano alla Costituzione e, quindi, all’antifascismo. Non lasceremo infatti che l’iniziativa veda come unici relatori
i fascisti di Casa Pound, ancor di più dopo l’attentato di Macerata, o la compagine che va dal Pd alla destra di governo.

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: