Giudici di pace: positiva apertura dell’Associazione nazionale magistrati alle istanze della categoria

ROMA – L’Associazione nazionale giudici di pace giudica positivamente l’apertura dell’Anm alle istanze della categoria e dei magistrati onorari di procure e tribunali, e che fa seguito a un’impostazione opposta di chiusura. L’Anm oggi «riconosce il ruolo dei magistrati di pace ed onorari, che per oltre 20 anni hanno servito con abnegazione il Paese e si rende conto che la riforma, come delineata dal decreto dell’agosto scorso, rischierebbe di affidare l’80% del contenzioso a giudici per caso, ovvero a soggetti demotivati e in sostanza non retribuiti, chiamati ad operare con modalità puramente hobbistiche, privi di alcuna autonomia e indipendenza. Il tutto con conseguenze esiziali per il Paese: i risarcimenti per l’irragionevole durata dei giudizi schizzerebbero alle stelle, raggiungendo la cifra record di oltre un miliardo di euro annui. Questa riforma è troppo brutta per essere vera- afferma ancora l”associazione dei giudici di pace – ed anche l’ANM lo ha compreso».

Anm, giudici pace, magistrati, positiva, posizione


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080