Cosa fare di giorno e di sera

Week End 28-29 aprile a Firenze e in Toscana: spettacoli, eventi, mostre

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura, Primo piano, Spettacolo

FIRENZE

Mostra dei fiori – Anche per quest’anno la Società Toscana di Orticultura organizza la Mostra di piante e fiori dal 25 Aprile al 1 Maggio 2018 al Giardino dell’Orticoltura in via Vittorio Emanuele II n°4, con piante di ogni tipo, dalle rose alle piante carnivore. Al Tepidario mostra fotografica e stand di associazioni con esperti di giardinaggio, bonsai, conservazione di semi e piante rare. Sabato 28 Tepidario Roster alle 10 presentazione del libro “I fiori del Mugello”, 11.30 presentazione della collana di libri del Giardino del Casoncello; ore 14–17 laboratorio dimostrazioni ikebana; ore 17.15 conferenza sulla cultura del tè e degustazione; Stand Orticultura: Ore 9.30–12.30 lezione amatoriale piante acidofile (a pagamento), ore 14–17 lezione amatoriale tecniche di moltiplicazione delle piante (a pagamento); Loggetta Bondi: ore 14-18 Laboratorio per bambini. Domenica 29 Aprile, Stand Orticultura: ore 9.30–12.30 lezione amatoriale orchidee e alle 14–17 lezione amatoriale conservazione dei semi e delle varietà antiche (a pagamento). Ore 10–12 visite guidate al giardino dell’Orticoltura. Ore 10–18 Giornata nazionale dello scambio semi (Tepidario Roster). Ore 15 – 18 Laboratorio per bambini Bombe di Fukuoka (Loggetta Bondi). Ore 16.30 conferenza sul pomodoro e le sue varietà (Tepidario Roster).

Mostra dell’Artigianato – Sabato 28 e domenica 29 prosegue l’82a Mostra Internazionale dell’Artigianato alla Fortezza da Basso, che rimarrà fino al 1° Maggio, con oltre 800 espositori provenienti da ogni angolo d’Italia e da una cinquantina di paesi esteri; ospite d’onore il Vietnam. Orario 10-22.30 (ultimo giorno fino alle 20), biglietti festivi da 5.50 a 7.70, feriali da 3.85 a 4.40, acquistabili anche online. A partire dalle 19, tutti i giorni: ingresso libero. Gratis i bambini fino a 12 anni se accompagnati da un adulto e gli accompagnatori di persone portatrici di handicap. Cani solo al guinzaglio con museruola. http://www.mostraartigianato.it

Giardino dell’iris – Dal 25 aprile al Piazzale Michelangelo è aperto per un mese il Giardino dell’iris, il nostro giaggiolo. Nel parco, aperto al pubblico soltanto per un mese all’anno, sono coltivate circa 10.000 varietà provenineti da tutto il mondo. Verde, fiori, colori, panorama. Vale una visita.

Riccio e Nanni a Rifredi – Al Teatro di Rifredi (via Vittorio Emanuele II, 303, Firenze) sabato 28 alle 21 e domenica 29 alle 16.30 c’è «Audizioni», il nuovo spettacolo di Alessandro Riccio che sarà in scena ancora una volta con la bravissima Gaia Nanni. Due attori per un solo ruolo. Un palco vuoto. Un regista di cui si avverte la presenza ma che non si vede mai in faccia, una vera sfida che può mettere a dura prova chiunque. I due che si sono presentati per l’audizione sono disposti ovviamente a qualunque colpo basso pur di ottenere la parte. Info 055/422.03.61 –  www.toscanateatro.it Ingresso intero € 16,00 – ridotto € 14,00.

Una notte in analisi con Giorgia Trasselli – Sabato 28 alle 20.45 e domenica 29 alle 16.45 al Teatro di Cestello (Piazza di Cestello, Firenze) Giorgia Trasselli è protagonista della commedia «Analisi illogica», scritta e diretta da Marco Predieri. Al centro, un incontro fortuito, in piena notte, nello studio di una nota psicoterapeuta, tra due persone che non dovrebbero trovarsi lì. Accanto alla Tata di Casa Vianello ci sarà il giovane Simone Marzola. Info e prenotazioni 055294609 – prenotazioni@teatrocestello.it

Tango al Niccolini – Tango protagonista domenica 29 e lunedì 30 alle 21 al Teatro Niccolini di Firenze (via Ricasoli 3; biglietti 20/15 euro) insieme all’Orchestra da Camera Fiorentina e al bandoneòn di Mario Stefano Pietrodarchi. Gran parte del programma è dedicata ad Astor Piazzolla, a cui si aggiungono brani di Lorenzo Maiani, Roberto Molinelli ed Ennio Morricone. Ingresso gratuito fino a 12 anni. Prevendite al Teatro Niccolini nei giorni dei concerti, dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 21 e nei punti Box Office; online su www.boxol.it.

Festival del tango – Dal 25 al 29 aprile al Teatro dell’Affratellamento (via Giampaolo Orsini 73) Festival del Tango: espositori di scarpe e abbigliamento e corsi per imparare diversi aspetti del ballo: dal differente modo di camminare in sala (sistema parallelo, cruzado, camminata interna, esterna e centrale, in linea e circolare nei diversi tipi di abbraccio), al Tangovals, fino ai giri semplici e complessi per la pista con cambio di dinamica. Maestri di fama internazionale. firenzetangofestival.it

Careggi in Musica – Domenica 29 alle 10.30 all’Aula Magna del Nuovo Ingresso dell’Ospedale di Careggi, (Largo Brambilla 3), per Careggi in Musica, si esibirà in concerto la violista Giulia Panchieri in duo con il pianista Matteo Bogazzi. Giovane talento toscano della viola, Giulia Panchieri si è affermata nell’ambito del Premio Crescendo 2017 come vincitrice del Premio Speciale e del Concerto Premio dedicati al miglior violista del concorso. In programma la Sonata per viola e pianoforte op. 147 di D.Shostakovic e di Le Grand Tango di Piazzolla. Ingresso libero.

Tenax – Sabato 28 la techno di Joseph Capriati invade il Tenax. Musica capace di far ballare tutta la notte, come qualche mese fa, quando all’Heart di Miami Joseph ha battuto il suo personale record: ben 25 ore e 30 minuti dietro la consolle (Via Pratese, 46; apertura porte ore 22:30 – ingresso 25/30/35 €).

Gabbianella gratis, Harry Potter no – Domenica 29 alle 15.30 al Cinema La Compagnia (via Cavour 50r) proiezione di «La gabbianella e il gatto» di Enzo D’Alò. Ingresso libero. Alle 17 Harry Potter r il calice di fuoco (5 euro).

Il bello in piazza – Da sabato 28 aprile al 1 maggio in Piazza Santa Croce c’è ARTour – Il bello in piazza, la mostra mercato dell’artigianato di eccellenza che la Confederazione Nazionale Artigianato – Firenze Metropolitana organizza da anni con il Comune di Firenze ed Artex, il Centro dell’Artigianato artistico e tradizionale della Toscana. Novità di quest’edizione la partnership con la Mostra Internazionale dell’Artigianato di Firenze che ha inserito la manifestazione tra i suoi eventi collaterali

Mostre – A Palazzo Strozzi c’è «Nascita di una Nazione. Tra Guttuso, Fontana e Schifano»: viaggio tra arte, politica e società nell’Italia tra gli anni Cinquanta e il periodo della contestazione del Sessantotto attraverso ottanta opere di artisti come Renato Guttuso, Lucio Fontana, Alberto Burri, Emilio Vedova, Enrico Castellani, Piero Manzoni, Mario Schifano, Mario Merz e Michelangelo Pistoletto. L’esposizione, a cura di Luca Massimo Barbero, riunisce opere emblematiche del fermento culturale italiano del secondo Dopoguerra, gli anni del cosiddetto “miracolo economico”. Fino al 22 luglio. Biglietti: intero € 12, ridotto € 9,50, scuole € 4. Info: +39 055 2645155 info@palazzostrozzi.org, http://www.palazzostrozzi.org

Agli Uffizi nella sala del Camino e nell’adiacente sala Detti una retrospettiva della pittrice bolognese del Seicento Elisabetta Sirani: circa 40 tra tele e disegni dell’artista fino al 10 di giugno. Nell’ex-reggia medicea di Palazzo Pitti esposizione dedicata alla scultrice sarda Maria Lai, scomparsa nel 2013.

In occasione di Valletta Capitale Europea della Cultura 2018, Palazzo Vecchio dedica alla città una mostra curata da Sandro Debono e organizzata da Heritage Malta con il patrocino dell’Ufficio del Primo Ministro di Malta, in collaborazione con il Comune di Firenze. L’esposizione sarà visibile fino al 10 maggio all’interno del percorso di visita di Palazzo Vecchio.

Nella chiesa sconsacrata di Santo Stefano al Ponte fino al 1 maggio 2018 c’è la mostra Monet Experience and the Impressionists. Tutti i giorni, dal lunedì alla domenica, dalle 10 alle 19.30. Ogni domenica mattina tra le 10 e le 12,30, durante la rappresentazione immersiva i danzatori della Lyricdancecompany proporranno spettacolari interventi ispirati a Monet e al mondo impressionista, con le coreografie firmate da Alberto Canestro, direttore della compagnia. I ballerini si avvarranno della scenografia unica di ‘Monet Experience’, dopo il positivo riscontro di pubblico del primo esperimento di fusione della danza con le mostre multimediali proposte da Crossmedia a Santo Stefano al Ponte, in occasione di ‘Klimt Experience’. La biglietteria chiude alle 18.30. Intero 13 euro, 10 per studenti e over 65. Pagano 5 euro i bambini dai 5 ai 12 anni, gratuito sotto i 5 anni. Agevolazioni per le famiglie da 4, 5 o 6 persone, che pagano rispettivamente 34, 40 e 44 euro. In gruppo (minimo dieci persone) si paga 9 euro.

Al Museo di Villa Bardini (Costa San Giorgio, 2) fino al 3 giugno c’è la mostra «Da Pinocchio a Harry Potter. 155 anni d’illustrazione italiana dall’Archivio Salani dal 1862». Dal martedì alla domenica, orario 10-19. Le fiabe più belle raccontate attraverso le preziose immagini dell’Archivio Storico Salani, a cura di Kikka Ricchio per Musicart srl. Un’occasione per tornare bambini, con o senza pargoli al seguito.

Al Museo Stibbert (via Stibbert, 26) c’è la mostra «Conviti e banchetti. L’arte di imbandire le mense». Fino al 6 gennaio 2019.

Nella sede di IED Firenze (via Bufalini 6r) mostra dei poster del contest internazionale “Posterheroes”, visitabile a ingresso libero da lunedì 23 aprile al 19 maggio (orario 9-21).

All’Oratorio di Santa Caterina delle ruote (via del Carota 31 – località Rimezzano – Bagno a Ripoli; ingresso alla mostra € 5) c’è «Con dolce forza. Donne nell’universo musicale del Cinque e Seicento», organizzata dalle Gallerie degli Uffizi e dal Comune di Bagno a Ripoli, fino al 13 maggio.

Al Museo del Tessuto di Prato fino al 27 maggio ci sono in mostra i costumi settecentieschi del film «Marie Antoinette». Martedì-giovedì: 10-15; venerdì e sabato: 10-19; domenica: 15-19. Ingresso 7 / 5 euro.

 CALENZANO (FI)

Sabato 28 alle 21.15 al Teatro delle Donne di Calenzano (via Mascagni 18) va in scena «Human Animal», ispirato a “Il re pallido”, ultimo romanzo incompiuto di David Foster Wallace. Scritto da Paola Di Mitri, in scena con Nicola Di Chio e Miriam Fieno, lo spettacolo ha vinto il bando Hangar Creatività e il bando Funder35. Ne “Il re pallido” è descritta l’eroica quotidianità di un gruppo di funzionari dell’Agenzia delle Entrate di una cittadina di provincia negli USA, con l’intento di indagare la noia, e la capacità/incapacità dell’essere umano di saper sopravvivere alla burocrazia.

CAMPI BISENZIO (FI)

Sarà la «Bella addormentata», capolavoro del balletto sulle celebri note di Pyotr Ilyich Tchaikovsky, nella produzione originale in chiave contemporanea firmata dal coreografo Diego Tortelli, lo spettacolo che andrà in scena domenica 29 aprile alle 17 sul palco del Teatrodante Carlo Monni di Campi Bisenzio (piazza Dante, 23). L’evento, portato in scena dalla Compagnia Balletto di Toscana Junior diretta da Cristina Bozzolini, chiude il ciclo di appuntamenti del teatro mirati a incentivare i giovani alla scoperta della danza (ingresso intero 15, ridotto 10€). A differenza della favola originale di Perrault e del celebre balletto omonimo di Petipa, qui il divario tra bene/male, chiaro/scuro non esiste veramente, perché «qualsiasi uomo nasconde in sé sia la presenza che l’assenza di luce e soprattutto una molteplice graduazione di ombre». Biglietti: intero 15€, ridotto 10€ (riduzione valida per allievi scuole di danza, under 18, studenti fino a 26 anni e over 65). Info: wwww.teatrodante.it  055 8940864.

SIECI (FI)

Al Dietro le Quinte (via Aretina 150a) sabato 28 alle 21.30 Camerata Mediolanense in Anime e Inchiostri. Ispirata dalla Camerata Fiorentina, il suo obiettivo è unire musica “antica e moderna”. Elementi dark con lo spirito musicale dei periodi rinascimentali e barocchi. La performance è intervallata da brevi letture introduttive e coreografie. 5 euro con consumazione. Ingresso soci Acsi.

FIESOLE (FI)

Domenica 29 dalle 8.30 escursione di 4 ore alla scoperta delle orchidee spontanee. Le escursioni sono gratuite, ma la prenotazione è obbligatoria. Per informazioni e prenotazioni: Ufficio Informazioni Turistiche Via Portigiani, 3 Tel. 055/5961311 – 055/5961293

PRATO

Sabato 28 alle 19.30 e domenica 29 alle 16.30 Sandro Lombardi, diretto da Federico Tiezzi, va in scena con «Il ritorno di Casanova», uno dei capolavori narrativi di Arthur Schnitzler in cui, attraverso la storia di una senile avventura del rubacuori veneziano, si rivela la tragicommedia della coscienza moderna, sganciata dai valori della tradizione, attenta ai propri istinti e ai propri falsi valori, nel tentativo di sfuggire alla vecchiaia e alla morte. Il cuore del testo è quindi un freudiano scontro fra Amore e Morte, segnato dall’angoscia della fine di un’epoca ‘felice’. Info Teatro Metastasio 0574 608501.

PISTOIA

Al Saloncino della Musica di Palazzo de’ Rossi sabato 28 alle 21 si esibisce il pianista francese Michel Dalberto con un concerto dedicato a Franck, Debussy e Ravel. Info: 0573.974246 www.fondazionepromusica.it

MONTECATINI (PT)

Da avvenimento teatrale a fenomeno globale, arrivano gli Stomp al Teatro Verdi di Montecatini sabato 28 alle 21 e domenica 29 alle 17.30. Senza trama, personaggi né parole, Stomp mette in scena il suono del nostro tempo, traducendo in una sinfonia intensa e ritmica i rumori e le sonorità della civiltà urbana contemporanea. Con strofinii, battiti e percussioni di ogni tipo, i formidabili ballerini-percussionisti-attori-acrobati di Stomp danno voce ai più “volgari”, banali e comuni oggetti della vita quotidiana: bidoni della spazzatura, pneumatici, lavandini, scope, spazzoloni, riciclandoli ad uso della scelta, in un “delirio” artistico di ironia travolgente. Biglietti da 24 a 52 euro. Biglietteria 10-12,30 e 15,30-19 e su www.teatroverdimontecatini.it

BUGGIANO CASTELLO (PT)

Domenica 29 la stagione Oltremusica ospita il Quartetto Indaco, formato da Eleonora7 Matsuno e Jamiang Santi ai violini, Francesca Turcato alla viola e Cosimo Carovani al violoncello. Alle 10.30 presso Villa Sermolli (Via Umberto I, Buggiano Castello) accoglienza del pubblico, degustazione dei prodotti tipici del territorio e visita guidata attraverso le piante aromatiche e gli agrumi della villa. Il percorso proseguirà attraverso Buggiano Castello, con cenni storici e architettonici sul borgo, fino a raggiungere Piazza Pretorio. Alle ore 11.30, a Palazzo Pretorio, si esibirà il Quartetto Indaco; in programma il Quartetto per archi di Nino Rota il Quartetto per archi n. 3 op. 67 di Johannes Brahms. Come tipico di Floema, non sarà un concerto formale ma un incontro musicale in cui gli artisti dialogheranno con il pubblico e risponderanno a domande e curiosità. L’incontro musicale è ad ingresso libero, mentre il costo dell’intero percorso comprensivo delle degustazioni è di 15 € (10 € biglietto ridotto, 45 € biglietto comprensivo anche di trasporto da Montecatini). Info e prenotazioni: 339 6600862, info@oltre-musica.it.

CASALGUIDI (PT)

Al Teatro Francini di Casalguidi sabato 28 alle 21 approda Ci scusiamo per il disagio, spettacolo de Gli Omini, prodotto dall’Associazione Teatrale Pistoiese. Una delle linee ferroviarie più antiche d’Italia. Un’impresa di costruzione folle. 99 chilometri di strada ferrata con 47 gallerie, 35 ponti e viadotti, 550 metri di dislivello. Punti panoramici vertiginosi. Fermate nel mezzo del bosco di castagni. Un fiume che segue i binari con cascate e spiaggette. Stazioni interdette. Costruzioni in rovina. Paesini, paesoni, tre case, montagna. Un’opera d’arte. Questa è la Ferrovia transappenninica Porrettana…. www.ateatro.it

CASCIANA TERME (PI)

Sabato 28 alle 21.30 al Teatro Verdi Giuseppe di Casciana Terme (Pisa), in Via Regina Margherita 11 serata dedicata a Gioacchino Rossini con il concerto “Figaro qua Figaro là”. Con Ilaria Posarelli (pianoforte), Eva Mabellini (soprano), Pedro Carrillo (baritono).

CASTIGLIONCELLO (LI)

Sabato 28 dalle 17 e domenica 29 la via Aurelia che passa per il paese viene chiusa per lasciare spazio al 5° Streetfood Village in Foodies Festival.

ANGHIARI (AR)

Fino al 1 maggio c’è la 43° Mostra Mercato dell’Artigianato della Valtiberina Toscana. Prodotti artigianali nei settori del legno e cuoio, tessuti e ferro battuto, ceramica e metalli preziosi. www.mostramercatovaltiberina.it

SIENA

La prima nazionale de Il Lago dei Cigni, in scena al Teatro dei Rinnovati (Palazzo Pubblico, Il Campo) domenica 29 alle 17, chiude la stagione di danza 2017/2018 dei Teatri di Siena, organizzata dal Comune di Siena e Fondazione Toscana Spettacolo Onlus. Lo spettacolo, inserito all’interno dell’VIII edizione di Danza Excelsior (Teatro dei Rinnovati, Siena 27/28/29 aprile) è l’ultima nuovissima produzione del Balletto di Siena. Sabato 28 alle 21.15 Anna Tikhomirova e Karim Abdullin, entrambi solisti del Teatro Bolshoi di Mosca, danzano un passo a due tratto dal grande repertorio classico e un tango estratto da The Golden Age di Yuri Grigorovich. Ai due danzatori russi si uniranno Victor Martin e Daniel Ramos, del Ballet Nacional de España, e il Balletto di Siena. I solisti della compagnia senese si esibiranno in un estratto tratto da Tryptic in B, con coreografie firmate dalla belga Sara Olmo, dall’italiana Emanuela Tagliavia e dal russo Vitali Safronkine. Info 0577/222774

Tag:, , , , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.