Sarà l'ospite a sorpresa

Primo Maggio 2018: Concertone con Gianna Nannini ed Ermal Metal. E Roma blindata per la Champions

di Gilda Giusti - - Cronaca, Spettacolo, Top News

Gianna Nannini

ROMA – E’ Gianna Nannini l’ospite a sorpresa che va a completare il cast del Concertone del Primo Maggio 2018, in piazza San Giovanni a Roma. La rocker senese, che ha da poco concluso la tranche primaverile del suo Fenomenale tour, non ha voluto rinunciare alla sua presenza nonostante l’infortunio al ginocchio, capitato il 3 aprile durante la data di Genova, che l’ha costretta a esibirsi da seduta negli ultimi live.

E ci sarà anche Ermal Meta al Concertone del Primo Maggio in piazza San Giovanni. Il cantautore, che ha vinto l’ultimo festival di Sanremo in coppia con Fabrizio Moro, presenterà in anteprima televisiva alcuni dei brani del nuovo album Non abbiamo armi.  Nel cast della manifestazione, promossa da Cgil, Cisl e Uil e organizzata da iCompany, sono stati già annunciati Fatboy Slim, Max Gazzè & Form, Ermal Meta, Carmen Consoli, Sfera Ebbasta, Lo Stato Sociale, Cosmo, le Vibrazioni, Calibro 35, I Ministri, The Zen Circus, Canova, Gemitaiz, Ultimo, Nitro, Achille Lauro e Boss Doms, Gazzelle, Francesca Michielin, Frah Quintale, Maria Antonietta, Galeffi, Mirkoeilcane, John De Leo, Willie Peyote, Wrongonyou, Dardust ft. Joan Thiele. A presentare ci saranno Ambra Angiolini e Lodo Guenzi de Lo Stato Sociale. Sul palco saliranno anche i vincitori del Contest 1m Next Erio, La Municipal e Zuin; il cantautore toscano di origine partenopee Esposito, scelto tra i Vincitori dell’ultima edizione di Area Sanremo (concorso partner di 1M NEXT fin dal 2016); Braschi, vincitore del contest dell’app iLiveMusic; Giorgio Baldari, trionfatore del contest musicale per la Sicurezza Stradale #buonmotivo; la band alternative-pop londinese Indigo Face, che ha trionfato alla finale del contest europeo 1MEurope 2018 che si è svolta al Cargo2 di Londra.

Roma sarà blindata per l’evento organizzato dai sindacati, ma anche per il match di ritorno di Champions con il Liverpool. Ci saranno quasi 63 mila persone allo stadio il 2 maggio per Roma-Liverpool, con quasi 5 mila tifosi ospiti che probabilmente arriveranno il giorno prima, e a vegliare su di loro ci saranno mille agenti. Il commissario capo Giorgio Luciani, funzionario dell’ufficio ordine pubblico della Questura di Roma, parlando all’emittente Radio Radio tv, fa il punto della situazione in vista dell’ incontro di ritorno di Champions in programma allo stadio Olimpico di Roma, precisando che l’attenzione delle forze dell’ordine è alta, ma non ci sono preoccupazioni specifiche. «Noi stiamo già lavorando da parecchie settimane, ancor prima della partita di andata a Liverpool – ha precisato Luciani -. Non ci sono preoccupazioni specifiche. Diciamo che è un match importante sia dal punto di vista sportivo che da quello dell’ordine pubblico. Le misure rimangono alte come qualsiasi altra partita ovviamente con un’attenzione ancor più alta visto l’arrivo massiccio di tifosi inglesi». Tifosi ospiti che non saranno comunque ‘confinati’, ma piuttosto – sottolinea il commissario – invitati a godersi in pace la città prima durante e dopo il match.

 

 

Tag:, , , ,

Gilda Giusti

Gilda Giusti

Redazione Firenze Post
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: