Migranti violenti non rischiano nulla

Firenze: richiedente asilo arrestato, morde al polpaccio un poliziotto

di Redazione - - Cronaca

FIRENZE – Ha scagliato a terra il dispositivo per rilevare le impronte digitali, poi ha aggredito il poliziotto intervenuto per calmarlo trascinandolo sul pavimento e poi mordendolo con violenza a un polpaccio. Per questo un 21enne, nigeriano, è stato arrestato con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale. L’episodio è accaduto ieri sera negli
uffici della polizia scientifica a Firenze.

Il giovane, in Italia come richiedente asilo, già noto alle forze dell’ordine, era stato portato alla scientifica dopo essere stato fermato per un controllo intorno alle 19,30 nei giardini della Fortezza da Basso, e trovato senza documenti. Il poliziotto è stato medicato al pronto soccorso e dimesso con una prognosi di cinque giorni.

Quando ci decideremo a rispedire a casa loro questi presunti profughi violenti e aggressivi sarà sempre troppo tardi. Basta buonismo della sinistra e delle associazioni cattoliche, interessate al business dell’accoglienza.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.