Skip to main content

Uefa: procedimento disciplinare per Buffon. Dette di insensibile all’arbitro di Real-Juve

Buffon nel finale di partita al Bernabeu

GINEVRA – Il finale della partita Real Madrid-Juventus è al vaglio degli organismi disciplinari europei. L’Uefa ha aperto un procedimento disciplinare nei confronti di Gigi Buffon per l’espulsione e le successive dichiarazioni fatte a Madrid. Al Bernabeu il portiere e capitano bianconero fu allontanato dall’arbitro Oliver per le proteste dopo il rigore concesso al Real all’ultimo minuto di recupero, che sancì l’eliminazione della Juventus. Il caso verrà discusso il 31 maggio dalla commissione Controllo, Etica e Disciplinare.

Espulso con il cartellino rosso diretto per le proteste dopo il contatto in area tra Benatia e Luca Vasquez, nel dopo-partita, a più riprese, Buffon usò parole di critica molto forti nei confronti dell’arbitro inglese. Lo accusò di «insensibile e di avere un bidone della spazzatura al posto del cuore». «Un essere umano – disse il capitano della Juventus – non può decretare l’uscita di scena per un episodio stradubbio. Se uno non ha la personalità, se ne sta in tribuna con moglie e figli a mangiare le patatine. Ma non si può rovinare una partita epica perché non si ha la personalità adatta al compito».

buffon, Champions, UEFA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741