Le interviste di Fiorentina-Cagliari

Pioli: «E’ andato tutto male. Io espulso? Non ho offeso nessuno»

di Ernesto Giusti - - Sport

Stefano Pioli

FIRENZE – Che cos’è successo? Alla domanda, Stefano Pioli risponde: «Non abbiamo giocato bene. Siamo arrivati troppo carichi e non abbiamo gestito bene questa partita. La rissa? Dispiace quella situazione nel finale. Abbiamo perso lucidità e reagito nel modo sbagliato. Forse doveva essere gestita meglio la partita. Servirebbe il tempo effettivo. La mia espulsione? Ho fatto solo un gesto all’arbitro, non l’ho offeso nè gli ho detto nient’altro».

Fiorentina poco precisa? «Dispiace perchè doveva essere la partita più importante. Forse anche lo sciopero del tifo della curva Fiesole ci ha un po’ condizionato. Ma il fatto vero è che non abbiamo preso la porta. Il gol di Pavoletti?  La punizione è stata battuta bene, ma Pavoletti doveva essere marcato meglio. Non si può lasciare solo un giocatore così sulla linea di porta. Ingenuità? No, errore vero».

Partita piena di simbolismi nel segno di Astori: 13 maggio, Fiorentina e Cagliari, le squadre di Davide, una contro l’altra. E ancora: domenica prossima, contro il Milan a San Siro, sarà la tredicesima partita senza Astori. Al quale ha portato deferente omaggio anche l’allenatore cagliaritano, Diego Lopez, che è stato suo compagno di squadra nel Cagliari. Lopez contento per il risultato. Afferma: «Con questa vittoria saremo padroni del nostro destino. Siamo arrivati spesso primi sulla palla. Era difficile bloccare la qualità dei giocatori della Fiorentina. Non li abbiamo fatti giocare. Mi dispiace per il finale, era una giornata nel nome di Astori che io chiamavo Asto. Mi ha fatto effetto la sua foto. Forse oggi lui ha dato una mano a noi…».

Tag:, , , ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: