Furore populista impera anche a sinistra

Vitalizi: Regione Lazio, Pd segue i grillini, taglio attraverso alti contributi di solidarietà

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica

ROMA – Una delle novità del nuovo  bilancio 2018-2019 della Regione Lazio approvato dal consiglio regionale, è il taglio e non l’abolizione dei vitalizi. E’ stato infatti approvato un emendamento bipartisan che conferma sino al 2023 il taglio ai vitalizi agli ex consiglieri regionali già introdotto dalla Regione Lazio nel triennio 2015-2017. La proroga del contributo di solidarietà consentirà 12,5 milioni di risparmi le cui risorse saranno investite nell’abbattimento delle liste e dei tempi d’attesa e per l’ammodernamento tecnologico della rete sanitaria.

Il taglio del vitalizio resterà ancorato sino al 2023 in modo progressivo con le quattro aliquote attualmente vigenti: fino ai 1500 euro lordi sarà dell’8%, dai 1501 ai 3500 euro del 10%, dai 3501 ai 6000 del 13% e oltre i 6000 euro del 17%. Per chi invece oltre al vitalizio regionale percepisce anche altri vitalizi, come quello da parlamentare italiano o europeo o da un’altra regione, le aliquote del contributo di solidarietà sono maggiorate del 40%. Pertanto, sarà al 11,2% fino ai 1500 euro lordi, al 14% dai 1501 ai 3500, al 18,2% dai 3501 ai 6000 e al 23,8% oltre i 6000 euro sempre lordi. I titolari di assegno vitalizio diretto o di reversibilità che hanno un reddito lordo complessivo annuo ai fini Irpef inferiore o pari a 18.000 potranno invece chiedere l’esenzione di tale riduzione temporanea del vitalizio.

 

Tag:, , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: