L'intervento della Polizia

Firenze: aggredisce la convivente che scappa in strada e chiede aiuto. Arrestato

di Redazione - - Cronaca

Una volante della Polizia di Stato

FIRENZE – Ha 48 anni, italiano, ed è stato arrestato a Firenze per maltrattamenti nei confronti della donna, 44 anni, con la quale era andato a vivere. A chiedere l’intervento della polizia è stata la 44enne dopo l’ennesimo episodio di violenza. La donna circa un anno prima aveva conosciuto il 48enne con cui aveva poi deciso di convivere nella propria abitazione. E’ stata trovata dai poliziotti in strada, nella zona di Novoli, e presentava escoriazioni alle braccia.

Il 48enne, secondo quanto riferito dalla donna agli agenti, già dopo poco tempo dall’inizio della loro relazione era diventato violento ed in diverse occasioni aveva usato violenza nei suoi confronti, ma lei non aveva mai sporto denuncia. Fino allo scorso maggio, quando, dopo l’ennesimo episodio, si è presentata al pronto soccorso dove aveva denunciato l’accaduto. Per paura, una volta dimessa dall”ospedale, la donna non era rientrata nella propria abitazione facendosi ospitare da amici ma, martedì scorso il ritorno a casa nella speranza che l’uomo fosse andato via, ma quest’ultimo ha detto che l’appartamento, di proprietà della 44enne, era diventato anche casa sua.

A quel punto ci sono state altre liti, culminate con l’aggressione: l’uomo ha lanciato un flacone di crema contro quella che ormai era diventata una ex, colpendola alla gamba e, nel tentativo di buttarla fuori di casa, l’ha presa a calci e pugni. La 44enne, per difendersi, ha usato spray al peperoncino e poi è scesa in strada dove ha chiamato la polizia. L’uomo è stato condotto nel carcere di Sollicciano.

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: