Superiorità netta degli uomini di Dalic

Mondiali 2018: la Croazia (2-0), con un gol per tempo, si sbarazza facilmente della Nigeria

di Paulo Soares - - Cronaca, Sport

La Croazia sconfigge nettamente una Nigeria apparsa sotto tono, sfruttando le potenzialità del suo attacco a 4, formato da Rebic, Mandzukic, Kramaric e Perisic, che ha sovrastato, soprattutto nel gioco aereo il pacchetto arretrato degli africani.  Proprio da un’azione di corner scaturisce, al 32′, il vantaggio croato, con i colpi di testa in successione di Rebic e Mandzukic la cui incornata è deviata nella propria rete da Etebo.

Nessuna emozione particolare nel secondo tempo, controllato dalla nazionale slava, ma al 29′ sempre Mandzukic viene placcato in area da Ekong. Rigore battuto da Modric, che spiazza il portiere e porta i suoi sul definitivo 2-0. Poi più nulla fino al termine,

 

 

TABELLINO

Croazia (4-2-3-1): Subasic, Vrsaljko, Vida, Lovren, Strinic, Rakitic, Modric, Rebic (33′ st Kovacic), Kramaric (15′ st Brozovic), Perisic, Mandzukic (41′ st Pjaca). All.: Dalic.

Nigeria (4-2-3-1): Uzoho, Shehu, Balogun, Troost-Ekong, Idowu, Ndidi, Etebo, Moses, Mikel (43′ st Simy), Iwobi (17′ st Musa), Ighalo (28′ st Iheanacho). All.: Rohr.

Arbitro: Ricci (Brasile)

Reti: nel pt 32′ Etebo (autorete); nel st 26′ Modric (rigore)

Angoli: 6-5 per la Nigeria

Recupero: 2′ e 4′

Ammoniti: Rakitic, Troost-Ekong, Brozovic per gioco scorretto

Spettatori: 35.000

Tag:, ,

Paulo Soares

Paulo Soares

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.