Cosa fare di giorno e di sera

Week End 16-17 giugno: la Notturna di San Giovanni, spettacoli, eventi, mostre

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

La Notturna di San Giovanni (sabato 16)

FIRENZE

Firenze Rocks – Ultimi due giorni di di «Firenze Rocks» alla Visarno Arena delle Cascine, con svariate star dell’Hard Rock mondiale. Sabato 16 il piatto forte sono gli Iron Maiden, reduci dal tour mondiale a supporto del loro 16° album in studio The Book of Souls. La band approderà a Firenze Rocks sulle ali del Legacy of The Beast World Tour, con una scaletta che intreccia le più grandi hit e brani dall’ultimo disco. Divideranno il palco con un’altra leggenda del metal, i tedeschi Helloween, con il frontman dei Korn Jonathan Davis e il suo nuovo progetto solistico, e con gli Shinedown. Ozzy Osbourne (nella foto) celebrerà domenica 17 oltre cinque decadi di carriera, come solista e come frontman dei Black Sabbath. Anche per Ozzy è l’unica data italiana. La tournée segnerà l’addio dai palchi dopo oltre 2.500 concerti. Nella stessa giornata altre colonne del genere: gli Avenged Sevenfold, che hanno appena pubblicato la versione deluxe dell’acclamato “The Stage”, gli storici Judas Priest, oltre 40 anni di carriera e vincitori nel 2010 del Grammy Award per la miglior esibizione metal, e i Tremonti, band del chitarrista Mark Tremonti (Alter Bridge) in tour col nuovo album. Ancora disponibili biglietti nei punti Box Office e online su www.ticketmaster.it www.ticketone.it. Apertura cancelli ore 12. Inizio concerti ore 16. Headliner ore 21.15.

Notturna di San Giovanni – Sabato 16 c’è la 79a edizione della Notturna di San Giovanni, con un percorso agonistico di 10 Km che si snoda fra i monumenti più belli della città. Si tratta di una delle corse su strada più antiche d’Italia, organizzata in occasione della festa del patrono di Firenze. Ritrovo Piazza Duomo ore 19, partenza Piazza Duomo ore ore 21. La manifestazione è inserita nel calendario regionale della Federazione Italiana di Atletica Leggera come gara regionale su strada.“

I Fiori musicali dell’ORT – Sabato 16 alle 18, nel Giardino della Villa medicea di Castello, gli Ensemble d’archi dell’ORT presentano «Fiori Musicali». Si parte con il Trio d’archi di Firenze, combinazione perfetta per numero e per equilibrio delle parti, in cui l’individualità di ogni elemento viene rispettata nell’aspetto strumentale e valorizzata nella dimensione cameristica; poi il Quartetto Clara con una dedica alla donna (“Donna, essere sognatore”); chiude l’Ensemble d’archi dell’ORT guidato da Chiara Morandi in “A tutta danza”, viaggio attraverso la musica da danzare, dal barocco ai giorni nostri. La villa, dimora prediletta da Cosimo I, appartenne alla famiglia Medici fin dal 1477; il suo giardino, progettato nel 1538 da Niccolò Pericoli detto il Tribolo, venne studiato per celebrare il potere del principe attraverso la simbologia delle sue statue, delle fontane e delle grotte. Con le sue testimonianza storiche conserva la più preziosa collezione di agrumi d’Europa, quasi mille piante a dimora nei caratteristici vasi toscani di terracotta. Biglietti nei punti Box Office e su www.teatroverdifirenze.it oppure direttamente sul luogo prima del concerto (se non esauriti in prevendita, consigliata).

Beach Rugby – In piazza Santa Croce torna il Beach Rugby. Sabato 16 dalle 14 alle 20 sul sabbione allestito per le partite del Calcio storico fiorentino si sfideranno squadre di ogni categoria provenienti da tutta la Toscana e non solo. L’appuntamento, patrocinato dal Comune di Firenze, è organizzato dalla Federazione italiana Rugby attraverso la Lega Beach, il Comitato toscano e il Florentia Rugby.

Monnalisa Day – Sabato 16 dalle 17 alle 23.30 in Piazza della Passera, Via Sguazza, Le Leopoldine c’è il Monnalisa Day. Un tributo a Monna Lisa Gherardini nel giorno del suo compleanno, da un’idea di Franco Bini. Direzione artistica Caterina Bini. DJ set Freddie Villarosa. Aperitivo Ippocrasso – Edoardo Benvenuti.

Festa col Maggio in Piazza del Carmine – Per l’inaugurazione della ‘nuova’ piazza del Carmine, sabato 16 la cappella Brancacci, dove sono visibili affreschi di Masaccio e Masolino, sarà straordinariamente aperta dalle 17 alle 23 (ultimo ingresso ore 22.30), con ingresso gratuito a gruppi di 30 persone su prenotazione obbligatoria (info: 055 2768224/055 2768558 – da lunedì a sabato 9.30-13.00 e 14.00 -17.00, domenica e festivi 9.30-12.30; info@muse.comune.fi.it). Alle 18.30 ci sarà l’inaugurazione dell’opera dell’artista Sedicente Moradi ‘Leone’, collocata tra i nuovi alberi della piazza. Dalle 20 alle 22.30 sulla facciata della chiesa ci saranno delle proiezioni delle opere del Masaccio. Anche il Maggio musicale fiorentino parteciperà all’inaugurazione: alle 20.30 sono previsti concerti di gruppi cameristici del Coro e dell’Orchestra del Maggio e coro di voci bianche.

Toscana classica – È il contrabbassista Alberto Bocini, nel duplice ruolo di solista e direttore, a segnare gli ultimi concerti indoor dell’Orchestra di Toscana Classica, domenica 17 e lunedì 18 giugno al Museo di Orsanmichele di Firenze (ore 21). A lungo primo contrabbasso dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino – oltre che  dell’Orchestra di Santa Cecilia, del Teatro alla Scala e della London Symphony Orchestra – Alberto Bocini ha intrapreso da qualche anno un’intensa carriera cameristica e solistica. Il programma non può essere che nel segno del contrabbasso, con pagine di Johann Baptist Vanhal, Serge Koussevitzky, Giovanni Bottesini e dello stesso Bocini. Biglietti 20 / 15 euro. Circuito Box Office (www.boxol.it tel 055.210804). Informazioni e prenotazioni 055.783374 – 340.3944830 – www.toscanaclassica.com.

Festival Musicale Fiorentino 2018 – Concerti realizzati con l’ausilio delle orchestre di fiati, bande e big band sull’arengario di Palazzo Vecchio in Piazza della Signoria: sabato 16 alle 21 Complesso Musicale Città di Collecchio (PR); domenica 17 alle 10.30 Filarmonica “G. Doninzetti” di Montaione (FI). Il progetto comprende una mostra fotografica ispirata alla vita di Pietro Mascagni, presso la Basilica di San Lorenzo dove si terranno anche i concerti delle varie scuole di musica.

Allegrezza – Sabato 16 alle 19 e alle 21 nel chiostro dell’Albergo Popolare, ingresso via del Leone 35, nell’ambito dell’Estate Fiorentina Culter presenta Allegrezza, un’originale azione coreografica: 10 donne attraverso il gioco e la danza riscoprono il concetto di allegrezza.

Oriental Garden – Sabato 16 dalle 10 alle 19 torna Oriental Garden, giornata dedicata al benessere e alle discipline orientali promossa da Oxfam Italia al Giardino Torrigiani (via dei Serragli, 144). Si possono provare yoga, trattamenti shiatsu, reiki, massaggi orientali. Programma www.oxfam.it/orientalgarden; il ricavato sosterrà Oxfam.

Cannes film festival – Ultimi due giorni della rassegna Cannes a Firenze France Odeon, diretta Francesco Ranieri Martinotti, al cinema La Compagnia (15 – 17 giugno, via Cavour 50 r). Programma su www.institutfrançais.it

Corti alle Murate – Arriva la quinta edizione del Firenze Film Corti Festival dal 14 al 16 giugno a Le Murate PAC a cura di Rive Gauche. Gli spettatori avranno la possibilità non solo di vedere tutti i film finalisti, ma anche di partecipare ad una serie di eventi con personaggi di primo piano.

Poesia alle Oblate – Alla Biblioteca delle Oblate (Via dell’ Oriuolo, 24) sabato 16 alle 17 Voci Lontane, Voci Sorelle, rassegna tradizionale dell’Estate Fiorentina, che vede la partecipazione di importanti poeti stranieri.

Secret Florence – Sabato 16 dalle 21.30 alle 23.30 allo Studio Savioli al Galluzzo Tempo Reale, in collaborazione con Regione Toscana, TRK. Sound Club, presenta Giuseppe Chiari/La Luce. Installazione audiovisiva. Ingresso libero a piccoli gruppi.

Spazi Estivi – Al Fiorino sull’Arno (Lungarno Pecori Giraldi; ; info e prenotazioni 333 9119535) sabato 16 alle 21 per il Mondiale si proietta Croazia – Nigeria. Domenica 17 alle 20 Brasile – Svizzera. A seguire La Milonga del Fiorino a cura di Tango Florido: musica in tandas y cortinas, pedana in legno, ingresso libero. Musicalizza Alessandro Del Bene. È richiesto il rispetto della ronda e delle altre coppie in pista. Info: 347 6596066.

Mostre – A Palazzo Strozzi c’è «Nascita di una Nazione. Tra Guttuso, Fontana e Schifano»: viaggio tra arte, politica e società nell’Italia tra gli anni Cinquanta e il periodo della contestazione del Sessantotto attraverso ottanta opere di artisti come Renato Guttuso, Lucio Fontana, Alberto Burri, Emilio Vedova, Enrico Castellani, Piero Manzoni, Mario Schifano, Mario Merz e Michelangelo Pistoletto. L’esposizione, a cura di Luca Massimo Barbero, riunisce opere emblematiche del fermento culturale italiano del secondo Dopoguerra, gli anni del cosiddetto “miracolo economico”. Fino al 22 luglio. Biglietti: intero € 12, ridotto € 9,50, scuole € 4. Info: +39 055 2645155 info@palazzostrozzi.org, http://www.palazzostrozzi.org

A Palazzo Pitti fino al 29 luglio c’è «Incontri miracolosi: Pontormo dal disegno alla pittura». La mostra, pensata e realizzata insieme al Paul Getty Museum di Los Angeles e al Morgan Library & Museum di New York, presenta una serie di opere importanti, compreso il celebre Alabardiere del Getty Museum di Los Angeles, che torna in Italia dopo circa 30 anni.

La riscoperta delle artiste attraversa lo spazio creativo: da dove hanno vissuto e lavorato sino agli attuali spazi espositivi. Fino al 7 luglio, Il Palmerino (via del Palmerino, 10), una villa del XV secolo trasformata in centro culturale per l’arte e la letteratura del XX secolo, con particolare attenzione alla creatività femminile, ospita la mostra “Lea Colliva. Un artista sulla Via degli Dei”.

Dal 5 al 30 giugno 2018 l’Accademia delle Arti del Disegno (via Orsanmichele 4) organizza la mostra antologica “Renato Severino. Architetto in quattro continenti”, a cura di Cristina Donati. L’esposizione, visitabile con ingresso gratuito nella Sala delle Esposizioni, in via Ricasoli n.68 (angolo Piazza San Marco), a Firenze, propone una panoramica sull’opera di Renato Severino che spazia dall’architettura costruita, ai progetti, alle ricerche, alle visioni del futuro alle diverse scale e tipologie. Da martedì a sabato: ore 10.00-13.00 /17.00-19.00. Domenica: ore 10.00-13.00. Lunedì chiuso.

La Sala della Musica del Complesso di San Firenze (Fondazione Zeffirelli) ospita dal 28 maggio al 31 luglio 2018 la mostra “Un nuovo volo su Solaris”, promossa dal Museo Anatolij Zverev di Mosca (Museo AZ) e dalla Fondazione Franco Zeffirelli e ispirata al film del regista Andrej Tarkovski dei primi anni Settanta del Novecento.  A livello associativo, il progetto rappresenta un connubio tra il capolavoro del grande regista russo e alcune opere pittoriche, grafiche e scultoree degli artisti anticonformisti russi provenienti dalla collezione del Museo AZ e dalla collezione privata di Natalia Opaleva, direttore generale del museo moscovita nonché produttrice della mostra.  “Un nuovo volo su Solaris” – ideato e curato da Polina Lobačevskaja – costituisce il finale della trilogia di esposizioni le cui prime due parti, ispirate rispettivamente ai film di Tarkovskij Stalker e Andrej Rublev, sono state presentate nel Museo AZ di Mosca nel 2016 e nel 2017.

Come ogni anno dal 2013 per l’estate il Forte di Belvedere ci sono mostre di grandi artisti internazionali. Quest’anno tocca a “Gong” di Eliseo Mattiacci.

Al Museo Stibbert (via Stibbert, 26) c’è la mostra «Conviti e banchetti. L’arte di imbandire le mense». Fino al 6 gennaio 2019.

A Villa Bardini dal 15 giugno al 16 settembre in mostra i bellissimi scatti del fotografo e fotoreporter statunitense Steve Mc Curry

Tornano le visite a Villa La Quiete alle Montalve (via di Boldrone, 2 Firenze) e ai suoi capolavori. Da sabato 12 maggio, con il titolo “Da Botticelli a Foggini. Percorsi di arte fiorentina a Villa La Quiete”, prende il via un calendario di aperture del complesso monumentale di proprietà della Regione Toscana, gestito dal Sistema Museale di Ateneo. Sarà possibile ammirare le pale d’altare cinquecentesche appartenenti alle Montalve – l’ordine religioso fiorentino che per oltre tre secoli ha animato la Villa sulla collina di Castello -, come l’Incoronazione della Vergine e santi di Sandro Botticelli e bottega e la Madonna con Bambino e Santi di Ridolfo del Ghirlandaio e Michele Tosini. Verrà inoltre mostrato per la prima volta lo Stemma cinquecentesco di Papa Leone X in legno policromo. Visite guidate anche all’interno della chiesa barocca, che custodisce, fra le altre opere, il monumento commemorativo della granduchessa Vittoria della Rovere – una delle signore della famiglia Medici che contribuirono alla edificazione dell’ex convento – realizzato da Giovan Battista Foggini. Le altre tappe del percorso toccheranno alcuni ambienti monumentali della Villa: la farmacia seicentesca, il giardino all’italiana e le sale affrescate da Benedetto Fortini. Si potranno così approfondire le vicende legate alle altre figure femminili che hanno intrecciato la loro storia con quella del complesso, da Eleonora Ramirez de Montalvo, fondatrice dell’ordine religioso, ad Anna Maria Luisa de’ Medici, l’Elettrice Palatina. Il calendario e gli orari delle visite guidate – che a maggio e a giugno si svolgeranno sabato, domenica e nei giorni festivi – sono disponibili online. Ingresso libero, con prenotazione obbligatoria telefonando allo 055 2756444 o scrivendo a edumsn@unifi.it

Dieci secoli di storia, tra artigianato, commerci internazionali e trasformazioni culturali nella più grande mostra sulla ceramica mai realizzata in Italia, «Pisa città della ceramica. Mille anni di economia e d’arte, dalle importazioni mediterranee alle creazioni contemporanee». Fino al 5 novembre, in quattro sedi espositive principali (San Michele degli Scalzi, Palazzo Blu, Camera di Commercio di Pisa, Museo Nazionale di San Matteo); giorno di chiusura per tutte le sedi: lunedì. SMS: da maggio a luglio e da settembre a novembre – martedì e giovedì dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle 17:00; il mercoledì e il venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00; il sabato e la domenica dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 18:00 (ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura). Nel mese di agosto aperto sabato e domenica dalle 18:00 alle 22:00. Camera di Commercio: aperta a partire dal 1° giugno 2018; da martedì a sabato, con orari in via di definizione. Museo Nazionale di San Matteo: feriali: 8:30 – 19:30; festivi: 8:30 – 13:30 (ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura) Per informazioni 050 541865, pm-os.museosanmatteo@beniculturali.it Palazzo Blu: dal martedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 19:00 e il sabato e la domenica dalle ore 10:00 alle ore 20:00 (ultimo ingresso un’ora prima della chiusura). Chiuso nel mese di agosto.  Per informazioni 050 220.46.50; info@palazzoblu.it Info e programma completo: www.pisacittaceramica.it

CALENZANO ALTO (FI)

Nel borgo medievale di Calenzano Alto sabato 16 e domenica 17 c’è Lunaria, festival delle arti di strada. Musica, teatro, arti di strada e circensi, spettacoli di fuoco, laboratori per bambini, mercatini, cibo di strada.

SESTO FIORENTINO (FI)

Presso la sede dell’Istituto Ernesto de Martino, nella Villa San Lorenzo al Prato, in via Scardassieri, 47, per InCanto 2018, Rassegna del canto di tradizione orale e di nuova espressività XXIIª edizione, sabato 16 alle 17.30 Spagna ’36: un sogno che resiste. Festa-concerto in occasione dell’80° anniversario della guerra civile spagnola, in lingue e generi musicali diversi. Ingresso libero. Alle 20 c’è anche un buffet.

CAMPI BISENZIO (FI)

Al parco di Villa Montalvo a Campi Bisenzio, c’è il Campi Beer Festival 2018, evento con musica, cibo e tanta birra. Dal 10 Giugno al 1 Luglio

LASTRA A SIGNA (FI)

A Villa Caruso – Bellosguardo (Lastra a Signa – Via di Bellosguardo 54) domenica 17 La Compagnia delle Seggiole presenta in prima nazionale assoluta «Enrico Caruso: la voce e la passione», testo di Marcello Lazzerini e Sabrina Tinalli; regia di Sabrina Tinalli; costumi di Giancarlo Mancini. Personaggi e Interpreti: Enrico Caruso: Giorgio Casciarri (tenore); Giacomo Puccini: Fabio Baronti; Giovanni Caruso: Luigi Ragucci (pianista); Ada Giachetti: Sara Cervasio (soprano); Rina Giachetti: Sabrina Tinalli. C’è anche la visita al Museo Enrico Caruso con le seguenti modalità: Il pubblico sarà diviso in quattro gruppi di circa 50 persone (A – B – C –D). Ore 10 Arrivo di A e B e visita al Museo Enrico Caruso. Ore 11 Arrivo di C e D e tutti vedono lo spettacolo. Ore 12 Visita al Museo Enrico Caruso solo per C e D. Intero 18 euro, ridotto 15. Info e prenotazioni dopo le 14 al 333 22 84 784.

TAVARNUZZE (FI)

Torna da venerdì 15 a domenica 17 la rievocazione storica Tavarnuzze al Castello!, organizzata dalla Proloco Tavarnuzze, con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Impruneta. Sabato 16 si aprirà il villaggio medievale: i figuranti tavarnuzzini ricostruiranno i mestieri tipici dei castelli del XII secolo, dal falegname alle tessitrici ai miniaturisti e agli speziali. In contemporanea si apriranno anche il mercatino degli artigiani, che quest’anno ospiterà, oltre ai banchi medievali, artisti come la mosaicista Lucia Menchini, e la Taverna de lo gigante bono, in collaborazione con l’Associazione maestri dell’arte e del gusto. Nel pomeriggio palio goffo, anteprima del palio dei rioni, la prima manche del Torneo dei campioni e visite guidate. In serata, le giullarate di Tommaso Palazzini, lo spettacolo di fuoco “Alkemika”, a cura di Manipura Fire, e la finalissima del Torneo dei campioni. Domenica 17 i partecipanti avranno la possibilità di cenare alla corte de lo Signore di Montebuoni ed assistere così in prima fila al Palio dei Rioni, al Corteo Storico e allo spettacolo degli Sbandieratori Città di Firenze. Le prenotazioni sono aperte presso la Pubblica Assistenza Tavarnuzze in via della Repubblica 70, Scodinzolando in via Montebuoni e Caffè Latino in via G. Di Vittorio.

Nei locali del CRC di Pozzolatico (FI) dal 15 al 17 giugno si terrà la Sagra del Fritto di Mare organizzata dal Centro Storico Leboswki.

PRATO

Sabato 16 e domenica 17 dalle 18 in poi in Piazza Duomo c’è Prato Pizza festival. Sfide tra pizzaioli napoletani e pratesi (delle pizzerie L’Agliara de La quercie, Le Antiche Volte Piazza Mercatale e Rossopomodoro ParcoPrato), laboratori per bambini per diventare pizzaioli la domenca pomeriggio e prelibatezze.

SEANO (PO)

Fino al 17 giugno dalle ore 18 alle ore 24 (ingresso gratuito) continua la Festa Medicea di Seano, alla Pista Rossa. In programma eventi, incontri e concerti. Stand Gastronomici, ristoranti, mercatini dell’artigianato, zona ricreativa per i più piccoli. Sabato 9 canta il grande Bobo Rondelli, domenica 10 omaggio a Fabrizio De André con Via Del Campo. Info: 333.9998856 – 335.6017858 – www.comune.carmignano.po.it

QUARRATA (PT)

Sabato 16 ultima giornata del Quarrata Folk Festival nel parco di Villa La Magia: musica, spettacolo, laboratori e stage di danza, canto e strumenti musicali, canzone d’autore, aperitivi danzanti, punti ristoro per pranzo e cena, passeggiate sonore e visite guidate. Alle 21.30 suonano gli irlandesi Hot Spoons capitanati dall’organettista David Munnelly, con Kieran Fahy, Kieran Munnelly, Philip Masure e Eamonn Moloney. A seguire Gran Bal Folk per tutti guidato dal gruppo Estremìa con Marta Caldara, piano, Vincent Boniface, organetto, e Bramo, human beatbox.

BUGGIANO (PT)

Continuano nel borgo di Buggiano Castello gli appuntamenti di Oltremusica, stagione di concerti e degustazioni. Domenica 17 alle 11.30 presso Palazzo Pretorio (Piazza Pretorio, Buggiano Castello) c’è «Salotto fin de siècle». Silvia Martinelli, soprano, Andrea Trovato, pianoforte. Arie e musiche di Rossini, Puccini, Liszt, Tosti. Il concerto sarà preceduto da una prima parte alla scoperta del territorio, dei suoi sapori e delle sue particolarità. L’appuntamento è alle ore 10.30 presso Villa Sermolli (Via Umberto I, Buggiano Castello), con l’accoglienza del pubblico, la degustazione dei prodotti tipici del territorio e la visita guidata attraverso le piante aromatiche e gli agrumi della villa. A seguire, il percorso proseguirà attraverso Buggiano Castello, con cenni storici e architettonici sul borgo, fino a raggiungere Piazza Pretorio. L’incontro musicale è ad ingresso libero, mentre il costo dell’intero percorso comprensivo delle degustazioni è di 15 € (10 € biglietto ridotto, 45 € biglietto comprensivo anche di trasporto da Montecatini). Per informazioni e prenotazioni: Associazione Culturale Buggiano Castello, +39 339 6600862, info@oltre-musica.it.

SAN QUIRICO D’ORCIA (SI)

Sabato 16 dalle 17 e domenica 17 dalla mattina a notte la Festa del Barbarossa, giunta alla 58esima edizione, torna ad animare le vie del Centro storico di San Quirico d’Orcia.

CASTIGLION FIORENTINO (AR)

Domenica 17 c’è il Palio dei Rioni. Dalle 15.30 corteo storico. Alle 19 la corsa dei cavalli dei tre rioni.

Tag:, , , , , , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: