Pisa: immigrato distribuisce volantini della sinistra e offende esponenti del centrodestra, mafiosi italiani

Dalla pagina facebook di Susanna Ceccardi, sindaco di Cascina

PISA – Gazzarra al mercato di via Paparelli a Pisa tra un immigrato, che distribuiva volantini elettorali, ed alcune persone tra cui operatori commerciali e militanti politici di centrodestra. Lo straniero ha discusso con alcuni presenti anche dando del mafioso italiano a un commerciante ambulante. L’episodio emerge in queste ore grazie alla diffusione di video su Facebook, condivisi anche da alcuni esponenti locali della Lega come il sindaco di Cascina Susanna Ceccardi e l’onorevole Edoardo Ziello. «E’ sconcertante che un immigrato si permetta di proferire frasi ingiuriose nei confronti della nostra Nazione – ha scritto Ziello su Fb – Consiglio a questa persona di portare rispetto verso il Paese che lo ospita».

Sempre su Fb il candidato sindaco della coalizione di centrosinistra, Andrea Serfogli, andato al ballottaggio, spiega: «La persona in questione non è un mio collaboratore e condanno la reazione violenta e le frasi ingiuriose di questa persona ed invito tutti ad abbassare i toni in questa ultima settimana di campagna elettorale».

Poi Serfogli aggiunge che l’immigrato «è stato gravemente provocato da militanti leghisti, questo non giustifica la reazione in alcun modo, ma nei video messi in rete questa provocazione non appare». Sostanzialmente, dietro scuse di facciata, il candidato sindaco della sinistra difende sostanzialmente il povero immigrato, pur condannandone la reazione,  giustificata però, a suo avviso, dalla grave provocazione dei leghisti.

immigrato, offese, serfogli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080