Firenze: file disumane per i taxi alla Stazione di SMN. La denuncia di Azione Ncc

FIRENZE – «File interminabili e attese imbarazzanti, è questo il servizio pubblico che i taxi offrono una domenica pomeriggio d’estate».  Giorgio Dell’Artino, presidente di Azione Ncc commenta così la situazione che ha visto coinvolti decine e decine di turisti e viaggiatori alla stazione di Santa Maria Novella.

«Una scena che si ripete, tante, troppe volte. Ancora una volta questo servizio pubblico essenziale  si mostra per tutta la sua inefficienza e carenza e non si capisce come mai la stazione sia troppo spesso così sguarnita. Una situazione che stride con la nostra: abbiamo posti limitatissimi, spesso occupati da altri veicoli, privati o di altra natura. Così lavoriamo poco e male. E’ un atteggiamento scorretto, considerata già la nostra palese difficoltà a lavorare»

Da qui la richiesta di Azione Ncc: «E’ necessario – continua Dell’Artino –  organizzare un servizio pubblico di piazza più omogeneo in tutta la città, soprattutto nei punti di arrivo e di partenza importanti, a maggior ragione nei periodi di alta stagione quando la domanda è più alta e il lavoro aumenta. Troviamo urgentemente una soluzione, perché le lunghe file come quelle di domenica sono inaccettabili»

file, SMN, stazione, taxi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080