Migranti, Germania. Seehofer vuole dimettersi per dissenso con la Merkel

Seehofer e Angela Merkel

BERLINO – Colpo di scena nella maggioranza fragile del governo tedesco. Horst Seehofer vuole rinunciare al presidenza del partito e alla guida del ministero dell’Interno.  Seehofer avrebbe offerto le dimissioni al partito, dopo che Angela Merkel ha escluso i respingimenti immediati dei migranti al confine, previsti dal suo masterplan. Secondo quanto riporta la Bild on line, Seehofer avrebbe tenuto un discorso piuttosto emozionale davanti ai colleghi di partito, citando anche la morte della giovanissima Susanna, 14enne stuprata e uccisa da un profugo iracheno. «Non posso assumermene la responsabilità», avrebbe detto.

Seehofer è presidente della Csu dal 2008, è stato dieci anni ministro presidente della Baviera, ed è ministro dell’Interno del gabinetto Merkel dall’insediamento dell’esecutivo. Il capogruppo regionale della Csu, Alexander Dobrindt, non accetta le dimissioni del ministro dell’Interno Horst Seehofer, presidente della Csu. “È una decisione che io così non posso accettare”, ha affermato secondo la Dpa, che cita una fonte presente all’incontro a Monaco dei cristiano-sociali. Dobrindt avrebbe ricevuto un lungo applauso.

Subito dopo l’offerta di dimissioni di Seehofer, i vertici della Cdu hanno fatto sapere di appoggiare la politica europea sui migranti di Angela Merkel. Respingimenti unilaterali di profughi sarebbero un segnale sbagliato ai partner europei, ha affermato la segretaria generale della Cdu Annegret Kramp- Karrenbauer.

CANCELLIERA – «Un accordo con l’Italia non era possibile. L’Italia vuole prima ottenere una riduzione dei migranti che arrivano in quel Paese. Il premier ha detto che hanno l’impressione di essere stati a lungo piantati in asso». Lo ha detto Angela Merkel alla Zdf. La cancelliera ha sottolineato che al momento un accordo non fosse possibile con Roma, e che certamente bisogna continuare a dialogare su questo. Roma si è sentita lasciata sola da molti per anni, ha spiegato.

angela Merkel, germania, Governo, migranti, Seehofer


Ernesto Giusti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080