Un affare da 400 milioni di euro

Cristiano Ronaldo alla Juve: martedì 10 luglio il d-day. Perez riunisce la giunta del Real Madrid

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Sport, Top News

Lo spettacolare gol in rovesciata di Ronaldo proprio contro la Juve

TORINO – La stagione juventina comincia domani, 9 luglio, con il raduno dei giocatori che non hanno partecipato al mondiale in Russia. Ma tutta l’attenzione è per martedì 10 luglio, il d-day, giorno della giunta direttiva del Real Madrid. E’ lì che Florentino Perez
dovrà affrontare il nodo Cristiano Ronaldo. L’attaccante è promesso sposo della Juventus, che inizia domani la nuova stagione, ma il presidente dei blancos non vuole perdere la faccia e cerca una via d’uscita. Sulla quotazione del giocatore, troppo pochi cento milioni di euro, e sul nome di chi dovrà prendere il posto di CR7 nella squadra di Lopetegui. E, soprattutto, nel cuore dei tifosi spagnoli. Ma il passaggio di Ronaldo non è solo un trasferimento calcistico: l’affare è valutato, complessivamente, circa 350-400 milioni. Coinvolge pubblicità e immagine. Diventa un fatto di costume.

L’attesa è grande e, dopo il fine settimana, i telefoni dei dirigenti bianconeri torneranno roventi. Marotta e Paratici attendono l’ok di Jorge Mendes, il potente procuratore dell’asso portoghese che da giorni parla con Perez, per affondare il colpo e regalare a Allegri il giocatore che dovrà far fare il salto in avanti alla squadra, soprattutto in Europa. L’obiettivo, col portoghese a Torino, è la Champions League. La Juventus l’ha vinta due volte, l’ultima nel 1996, contro le cinque alzate al cielo da Cristiano Ronaldo. Una col Manchester
United nel 2008, le altre col Real Madrid, da tre anni padrone incontrastato della competizione. Sul buon esito dell’operazione sembra esserci ottimismo, ma gli ostacoli ancora da superare non sono pochi. Perez non avrebbe gradito il comportamento del lusitano che, secondo le ultime indiscrezioni, nei giorni scorsi avrebbe rifiutato un contratto faraonico dalla Cina, costringendo il Real a
rinunciare ad una somma di gran lunga superiore a quella che la Juve è disposta a mettere sul piatto. E, soprattutto, evitando
un eventuale confronto in Europa che potrebbe imbarazzarlo.

La sensazione è che, alla fine, si arriverà all’incastro perfetto e che tutti saranno soddisfatti, o quasi. La Juventus, intanto, si prepara alla nuova stagione. I giocatori, terminate le vacanze, hanno iniziato le visite mediche, che proseguiranno anche domani, giorno del raduno nel nuovissimo Training Center della Continassa. Due gli allenamenti in programma, uno al mattino e uno al pomeriggio. Sono 29 i giocatori convocati da Allegri: nell’elenco ci sono i nuovi acquisti Joao Cancelo, Mattia Perin e Emre Can, che sarà presentato domani, lunedì 10 luglio, alla stampa. E c’è anche Mattia Caldara, al debutto in bianconero nonostante sia stato acquistato un anno fa. La preparazione a Torino proseguirà fino al 23 luglio, giorno della partenza per la tournee americana.

Tag:, ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.