Skip to main content

Gallipoli (Le): fermati sette richiedenti asilo, accusati di spacciare droga a minori

Gallipoli (Le) – Blitz antidroga nella località balneare «Baia Verde»: i Carabinieri stanno eseguendo in queste ore 7 fermi per spaccio di sostanze stupefacenti, in concorso, a carico di altrettanti spacciatori extracomunitari che avevano messo in piedi una florida attività; altre 18 persone sono
state denunciate a piede libero. Il provvedimento, emesso dalla Procura di Lecce, è scattato in seguito all’indagine condotta dai Carabinieri tra il 13 luglio e il 5 agosto 2018 con l’utilizzo di telecamere. Immediato intervento su facebook  del ministro Salvini, che aggiunge particolari che i mass media ignorano o nascondono. «I Carabinieri hanno fermato a Gallipoli (Lecce) sette immigrati richiedenti asilo, gambiani e senegalesi, per spaccio di droga, venduta anche a minorenni. Scommettiamo che nessun tg darà la notizia? Sto lavorando per fermare questo schifo, rimandare a casa questi delinquenti e non farne arrivare altri. Io non mi fermo».

droga, richiedenti asilo, spaccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741