La cancelliera pretende il dominio incontrastato

Merkel, Ue: Angela vuole un tedesco Presidente della Commissione

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica

BERLINO – Il presidente della Bundesbank, Jens Weidmann, ha dato la sua disponibilità a Angela Merkel come candidato tedesco successore di Mario Draghi alla guida della Bce, ma per la cancelliera la priorità sarebbe un’altra: più che all’Eurotower, vorrebbe un tedesco alla presidenza della Commissione Ue. È quello che scrive Handelsblatt on line, citando un rappresentante di governo di alto rango, di cui non fa il nome. «Per Merkel non è la Bce ad avere la priorità, ma la commissione Ue», dice la fonte. Alla cancelliera non basta aver dominato per tutti questi anni la politica dell’Unione per interposta persona tramite Juncker, adesso vuole direttamente un tedesco che risponda ai suoi ordini alla guida dell’esecutivo comunitario. Sarà meglio uscirne prima che sia troppo tardi, potremmo finire in braghe di tela come la Grecia. L’Italia non può accampare pretese perché ha già avuto il suo turno con la presidenza esiziale di Romano Prodi, che non giovò per nulla alla causa del belpaese, anzi.

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.