Cosa fare di giorno e di sera

Week end 1-2 settembre a Firenze e in Toscana: musei gratis, spettacoli, eventi

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura, Primo piano

Galleria degli Uffizi, sala 41

Domenica metropolitana – Come ogni prima domenica sono gratis, almeno per  questo mese, i musei compresi nell’elenco pubblicato nel sito www.beniculturali.it: Galleria degli Uffizi, la Galleria dell’Accademia e Palazzo Pitti e tanti altri musei meno famosi, ma pur sempre ricchi di capolavori a Firenze e in altre città toscane. I residenti nella Città metropolitana di Firenze entrano gratis anche nei Musei Civici Fiorentini (http://www.museicivicifiorentini.comune.fi.it): Museo di Palazzo Vecchio (orario 9.00/23.00), Torre di Arnolfo (orario 9.00/21.00, 30 persone ogni mezz’ora), Scavi archeologici di Palazzo Vecchio (orario 9.00/23.00, 25 persone ogni mezz’ora), Santa Maria Novella (orario 12.00/18.30), dove si possono ammirare anche gli affreschi antichi scoperti e restaurati di recente, Museo Stefano Bardini (orario 11.00/17.00), Fondazione Salvatore Romano (orario 10.00/16.00), Museo Novecento (orario 9.00/19.00), Cappella Brancacci in Santa Maria del Carmine (orario 13.15/16.45, ultimo accesso ore 16.15, 30 persone ogni mezz’ora), Torre di San Niccolò (orario 17.00/20.00, 18 persone ogni mezz’ora). Aderisce anche il rinnovato Museo della Misericordia in Piazza Duomo (tel. 055-239393). Per visitare il Museo del Bigallo (Piazza San Giovanni 1) è necessaria la prenotazione al tel. 055 288496 (visite accompagnate alle h10.00 e alle h12.00). Elenco dei percorsi e delle visite guidate sul sito della Città metropolitana. I residenti nella città metropolitana di Firenze si ricordino di presentare in biglietteria la Carta di Identità. La prenotazione alle attività è obbligatoria, all’atto della prenotazione è possibile riservare un solo appuntamento nel corso della giornata per un massimo di 5 persone. Senza prenotazione sono gli accessi ai Musei Civici Fiorentini e sono disponibili fino ad esaurimento posti per motivi di sicurezza. Prenotazioni 055-2768224, 055-2768558.

L'Homme ArméFloReMus – Sabato 1 e domenica 2 prime due giornate del festival a seconda edizione di «FloReMus. Rinascimento Musicale Fiorentino», organizzato dall’Associazione L’Homme Armé. Si apre sabato alle 18.30 alla Biblioteca delle Oblate, Sala Sibilla Aleramo (via dell’Oriuolo 24) con la conferenza-spettacolo «Quarant’anni di musica antica con l’ensemble Janequin» a cura del fondatore Dominique Visse, che parlerà della sua esperienza nel mondo della musica antica, che ha conosciuto un boom in questi decenni. Alle 21.15 all’Auditorium di Sant’Apollonia (via San Gallo 25) L’Homme Armé, diretto da Fabio Lombardo, in «Tua est potentia»: brani del Codice Medici, approntato per il matrimonio di Lorenzo de Medici duca d’Urbino e Madeleine de La Tour d’Auvergne nel 1518, sotto gli auspici politici e diplomatici dello zio Giovanni, papa Leone X. Biglietto intero euro 18, ridotto 12. Domenica 2 alle 21.15 sempre presso l’Auditorium di Sant’Apollonia il glorioso Ensemble Janequin, punto di riferimento interpretativo a livello mondiale per una parte del repertorio francese, presenta «Il banchetto di Bacco e Cupido. La chanson francese a metà del Cinquecento». Biglietto intero euro 18, ridotto 12. Informazioni e prenotazioni: 055 695000/3396757446 informazioni@hommearme.it www.hommearme.it (dove si trovano anche i programmi in dettaglio).

Festa dell’Unità – Alle Cascine è iniziata la Festa dell’Unità. Sabato 1 alle 19, presso lo spazio Endless summer, presentazione del nuovo cd di Riccardo Azzurri «Canto popolare». Alle 21 al palco centrale proiezione film «Saranno famosi?» di A. Sarti con Sergio Forconi. Alle 22.30 allo Spazio Endless summer concerto Classic special music night. Domenica 2 alle 21 sul palco centrale si parla di Un’Europa da difendere, un’Europa da cambiare con gli europarlamentari Nicola Danti e Simona Bonafè intervistati da Francesco Carrassi, direttore del quotidiano La Nazione. Alle 22.30 allo Spazio Endless summer concerto Beatles tribute band.

Ultimi film alle Arene di Marte – Alle Arene di Marte c/o Nelson Mandela Forum (piazza Berlinguer – Firenze) sabato 1 Arena Grande, ore 21.15: Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino, 132′, all’Arena Piccola, ore 21.30: I segreti di Wind River di Taylor Sheridan, 111′; domenica 2 Arena Grande, ore 21.15: Il filo nascosto di Paul Thomas Anderson, 130′, Arena Piccola, ore 21.30: Tre manifesti a Ebbing, Missouri di Martin McDonagh, 115′.

Fierucola del pane – In Piazza della SS. Annunziata sabato 1 e domenica 2 c’è la Fierucola del pane.

Festa Fiom – Fino al 2 settembre c’è la Festa Fiom Cgil Firenze negli spazi del Circolo della Rondinella del Torrino (lungarno Soderini).

Spazi estivi – Al Flower al Piazzale Michelangelo sabato 1 alle 21 il duo Foneno con la folkloristica batteria su quattro ruote e il tipico sound del Mississipi Rhythm & Country Blues; domenica 2 alle 21 il quartetto dei giovani Giulio Ottanelli sax alto, Marco Benedetti contrabbasso, Sergio Rizzo chitarra, Simone Brilli batteria con un concerto dedicato a Charles Mingus. Ingresso libero. Al Fiorino sull’Arno (Lungarno Pecori Giraldi; info e prenotazioni 333 9119535) sabato 1 alle 21.30 Botte di Cool: due fra i più conosciuti jazzisti italiani, il baritonista Dario Cecchini ed il trombettista Fabio Morgera, danno vita a un quartetto che ripresenta i classici del Cool Jazz nella loro versione originale, coadiuvati dalla ritmica del bassista Guido Zorn e del batterista Alessandro Fabbri; domenica 26 alle 21.30 La Milonga del Fiorino a cura di Tango Florido: musica in tandas y cortinas, pedana in legno, ingresso libero. È richiesto il rispetto della ronda e delle altre coppie in pista. Info: 347 6596066. Alla Spiaggia sull’Arno – Terrazza Marasco (Piazza Poggi) prosegue la stagione intitolata “Fluidamente” tra musica live, teatro, dj set e attività. Al Giardino dell’ArteCultura (Via Vittorio Emanule II n.4), dentro il Giardino dell’Orticultura, spettacoli alle 19.

Mostre – Il celebre vaso in ottone con la firma del Saladino, un immenso tappeto mamelucco di oltre 12 metri cucito nel 1500, una vera e propria giraffa impagliata, donata dal viceré egizio nell’Ottocento al granduca Leopoldo: sono solo alcune delle centinaia di pezzi da collezione in mostra nell’ambito di Islam e Firenze. Arte e collezionismo dai Medici al Novecento, allestita nel capoluogo toscano negli spazi di Uffizi e museo del Bargello (con una ‘estensione’ documentaria alla Biblioteca nazionale) dal 22 giugno al 23 settembre 2018. Curata da Giovanni Curatola, ha richiesto oltre due anni di studi ed approfondimenti ed arricchita da numerosi prestiti internazionali dal Louvre di Parigi, dal Metropolitan Museum di New York, dal British di Londra e da gallerie di svariati paesi tra i quali anche il Kuwait.

Prorogata la mostra al Museo Horne (via de’ Benci 6) «Nuovi capolavori dal prezioso fondo del Museo Horne nella mostra “Raffaello, Rubens, Tiepolo. Studi d’Autore dal ‘500 al ‘700». Ore 10-14, ingresso 7 / 5 euro.

Come ogni anno dal 2013 per l’estate il Forte di Belvedere ci sono mostre di grandi artisti internazionali. Quest’anno tocca a Gong, una imponente mostra antologica dedicata a Eliseo Mattiacci, tra i grandi dell’arte contemporanea in Italia del Novecento.

A Santo Stefano al Ponte (via Por Santa Maria), nell’ambito di Da Vinci Experience, mostra multimediale prodotta da Crossmedia Group fino al 7 ottobre 2018: visibile (e funzionante) l’ornitottero di Leonardo da Vinci, realizzato sul posto da Jacob Sadovich, appassionato americano dell’Idaho, che ha utilizzato 426 mattoncini Lego ufficiali.

Al Museo Stibbert (via Stibbert, 26) c’è la mostra «Conviti e banchetti. L’arte di imbandire le mense». Fino al 6 gennaio 2019.

A Villa Bardini dal 15 giugno al 16 settembre in mostra i bellissimi scatti del fotografo e fotoreporter statunitense Steve Mc Curry.

Dieci secoli di storia, tra artigianato, commerci internazionali e trasformazioni culturali nella più grande mostra sulla ceramica mai realizzata in Italia, «Pisa città della ceramica. Mille anni di economia e d’arte, dalle importazioni mediterranee alle creazioni contemporanee». Fino al 5 novembre, in quattro sedi espositive principali (San Michele degli Scalzi, Palazzo Blu, Camera di Commercio di Pisa, Museo Nazionale di San Matteo); giorno di chiusura per tutte le sedi: lunedì. SMS: da maggio a luglio e da settembre a novembre – martedì e giovedì dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle 17:00; il mercoledì e il venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00; il sabato e la domenica dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 18:00 (ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura). Nel mese di agosto aperto sabato e domenica dalle 18:00 alle 22:00. Camera di Commercio: aperta a partire dal 1° giugno 2018; da martedì a sabato, con orari in via di definizione. Museo Nazionale di San Matteo: feriali: 8:30 – 19:30; festivi: 8:30 – 13:30 (ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura) Per informazioni 050 541865, pm-os.museosanmatteo@beniculturali.it Palazzo Blu: dal martedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 19:00 e il sabato e la domenica dalle ore 10:00 alle ore 20:00 (ultimo ingresso un’ora prima della chiusura). Chiuso nel mese di agosto.  Per informazioni 050 220.46.50; info@palazzoblu.it Info e programma completo: www.pisacittaceramica.it

Si intitola “Il Giardino segreto” la mostra dell’artista Laura Cionci, aperta fino al 2 settembre al Palazzo dei Priori di Volterra. L’esposizione è il risultato di un progetto partecipativo in cui l’artista ha coinvolto gli stessi abitanti di Volterra. E che ha avuto un precedente in Colombia, dove Cionci, invitata dal Museo Casa de la Memoria di Medellin, ha coinvolto gli abitanti del quartiere in cui si trova il museo a prendersi cura dei giardini. Anche a Volterra l’operazione portata avanti da Cionci seguirà le stesse modalità, ma – come spiega l’artista – “sono diverse le condizioni di partenza: a Medellin si trattava di giardini aperti e accessibili, a Volterra si tratta di operare su giardini segreti, chiusi tra gli isolati della città antica, nascosti agli occhi di tutti”. Orari: fino al 31 agosto, tutti i giorni 9.00-19.00; dal 1 settembre 10.30-17.30

Molte le mostre ad Arezzo: alla Casa Museo Ivan Bruschi, in Corso Italia 14, mostra “Cronache della Fiera Antiquaria. Documenti e immagini dall’Archivio Bruschi”, a cura di Carlo Sisi, Paola Falsetti e Elisabetta Bidini, e visibile al pubblico fino al 6 gennaio 2019; Orari: dal martedì alla domenica con orario 10.00-13.00 / 14.00-18.00. La mostra riesce a comporre la cronaca dei fatti inerenti alla Fiera, dal 2 Giugno 1968 fino ai giorni nostri. Sempre all’interno della Casa museo Ivan Bruschi c’è la mostra: “Musica dipinta. Dalle miniature rinascimentali a Lorenzo Tiepolo. Opere da una prestigiosa collezione”, realizzata grazie alla splendida selezione di opere del noto antiquario fiorentino Enrico Frascione, Presidente dell’Associazione Antiquari d’Italia e vicepresidente della Biennale Internazionale dell’Antiquariato di Firenze, con la cura della storica dell’arte e musicista Alessandra Baroni Vannucci. L’esposizione si protrarrà fino al 14 ottobre 2018; Orari: dal martedì alla domenica con orario 10.00-13.00 / 14.00-18.00. Il tema della musica “picta” è tra i più affascinanti nella storia delle arti. L’opera effimera e intangibile, come l’esecuzione di un brano musicale o vocale, di un balletto o di una pièce teatrale, acquisisce nell’incontro con l’arte figurativa una risonanza permanente che provoca un impatto emozionale particolare a cui ci è sembrato degno di offrire questo piccolo ma intenso percorso espositivo, ricco d’inediti gioielli presentati al pubblico per la prima volta. Inoltre fino al 14 Ottobre 2018, Arezzo ospiterà l’imponente mostra: “Lapidarium: dalla parte dei vinti”, che comprende l’esposizione di oltre 200 opere dell’artista Gustavo Aceves. Negli spazi del Sottochiesa della Basilica di San Francesco c’è fino al 4 novembre la mostra “Moda e Modi”, a cura di Mariastella Margozzi e Laura Mancioli, una ricca selezione di abiti d’epoca, accessori di moda, oggetti, dipinti, disegni, acquerelli e fotografie che ripercorrono oltre mezzo secolo di storia del costume e della moda in Italia, raccontando l’evoluzione dello stile italiano nella vita di tutti i giorni, dal 1900 al 1960. Orario di apertura: dal lunedì al venerdì 9:00-19:00, sabato 9:00-18:00,e  domenica 13:00-18:00. Fino al 9 settembre il Museo di Casa Vasari ospita la mostra “Giorgio Vasari tra Venezia e Arezzo. La Speranza e altre storie dal Soffitto del Palazzo Corner-Spinelli”. Al termine della mostra, entrambe le opere, che erano state separate sin dal XVIII secolo, verranno trasferite ed esposte in Laguna, dove saranno ricongiunte agli altri scomparti, nella prossima ricomposizione del soffitto curata dalle Gallerie dell’Accademia di Venezia. Orario: Feriali 8.30-19.30; Festivi 8.30-13.30. Chiuso il martedì. Fino al30 Settembre presso Palazzo Chianini-Vincenzi “Galleria d’Arte La Chimera” in via Cesalpino 15, si terrà la mostra delle macchine funzionanti tratte dai codici di Leonardo da Vinci, a cura di Paolo Tarchiani, in collaborazione della parte artistica di Romano Boriosi. Aperta tutti i giorni dalle 10:00 alle 19:00.

SESTO FIORENTINO

Sabato 1 alle 21, Morgan salirà sul palco di piazza Vittorio Veneto per il tradizionale concerto della Liberazione (ingresso gratuito). Insieme a lui una formazione di grande qualità artistica: ad accompagnare l’ex leader dei Bluvertigo saranno Daniele Dupuis (basso, tastiere, voce, vocoder, theremin), in arte Megahertz, già al fianco, tra gli altri, di Max Gazzè, Max Pezzali e Cristiano De Andrè, Agostino Nascimbeni (batteria), Dario Ciffo (chitarre) e Marco Santoro (tromba e fagotto). Impegnato con una postazione polistrumentale, Morgan proporrà al pubblico un viaggio musicale attraverso i suoi pezzi più famosi, con qualche cover.

BAGNO A RIPOLI (FI)

A Bagno a Ripoli sabato 1 prende il via la festa per il Palio delle contrade, che dura fino al 9 settembre con spettacoli, mercatini e intrattenimenti assortiti.

PONTASSIEVE (FI)

Il Parco Fluviale di Pontassieve serata Swing e Rock’n’Roll alla vecchia maniera col live dei Coguari di città, dj Valerio e Crazy Rock Ballet. Esposizione di moto d’epoca.

PELAGO (FI)

Nel week-end 1-2 settembre al campo sportivo di Pelago (FI) si terrà la Sagra del Tortello, della Salsiccia e del Bardiccio: specialità come i tortelli di patate, tipici della cucina di tutta la Montagna Fiorentina, ma anche la salsiccia alla pelaghese e il bardiccio, tipico insaccato locale. In caso di maltempo la sagra sarà al chiuso.

LASTRA A SIGNA (FI)

A Lastra a Signa c’è l’Antica Fiera della Lastra.

MONTESPERTOLI (FI)

Nel Parco Urbano sabato 1 e domenica 2 Sagra della pappardella.

EMPOLI (FI)

Da sabato nella frazione Casenuove c’è la Sagra del bombolone.

CERTALDO (FI)

Alla Terrazza Calindri di Certaldo Alto dal 23 agosto al 2 settembre 6ª edizione di Cipolla di Certaldo in sagra, festa dedicata a questo prodotto locale. Tutte le sere alle 19 stand gastronomici con le cene a base di cipolla e non solo, serate a tema e intrattenimenti. L’evento è organizzato dal Consorzio Produttori Agricoli di Certaldo con il patrocinio dell’amministrazione comunale e di altre istituzioni locali.

GAMBASSI TERME (FI)

Sabato 1 alle 16.30, conferenza su Il Trovatore di Verdi alla Biblioteca Comunale; domenica, ore 15.30, prova aperta del Trovatore al Teatro del Maggio di Firenze per i residenti del Comune.

RIGNANO SULL’AARNO (FI)

Sabato 1 alle 18.30 si esibiscono gli Artisti del Coro del Maggio Musicale Fiorentino alla Pieve di San Leolino. Ingresso libero.

VAGLIA (FI)

A Vaglia da sabato c’è la Festa del bosco e dei suoi frutti, con spettacoli di artisti di strada.

VICCHIO (FI)

Sabato 1 e domenica 2 a Vicchio c’è la Fiera Calda.

SCARPERIA (FI)

Sabato 1 e domenica 2 a Scarperia ci sono le Giornate Rinascimentali, con figuranti in costume, mangiafuoco, dame, contadini con animali al seguito, musici e quant’altro.

PRATO

Per Settembre, Prato è spettacolo in Piazza Duomo sabato 1 Einstürzende Neubaten + dEUS + Blonde Redhead, insieme per la prima volta. Per gli Einsturzende Neubauten e per i Blonde Redhead si tratta inoltre dell’unica data in Italia. Cinque ore di live. Biglietti 35 e 40 euro. Domenica 2 alle 21 The Zen Circus + A Toys Orchestra. Biglietti da 20 a 28,50 euro. Dettagli sul sito della manifestazione.

MARINA DI PIETRASANTA (LU)

Per il Festival La Versiliana, al Teatro grande – La Versiliana (Viale Morin n. 16 Marina di Pietrasanta, Lucca) c’è «Salvimaio», il nuovo spettacolo teatrale di e con Andrea Scanzi, in occasione della Festa annuale della Società Editoriale Il Fatto. Di Maio e Salvini sono destinati a stare insieme a lungo? Che fine ha fatto la sinistra? Renzi farà davvero un suo partitino alla Macron o infierirà su quel che resta del Pd?  Sono alcune delle domande che Andrea Scanzi si pone col consueto stile ironico e corrosivo, in una data evento che si presenta come ideale seguito del fortunatissimo Renzusconi. Biglietti da 11,50 a 22 euro, info 0584265757.

PISA

A Pisa c’è il Festival Toscano di Musica Antica 2018, 23a edizione, a cura di Fondazione Teatro di Pisa e Auser Musici con la direzione artistica di Carlo Ipata. Un viaggio musicale attraverso il romanico pisano con concerti serali gratuiti (prenotazione obbligatoria dal sito di Auser Musici, anche per gli eventi diurni non gratuiti). La mattina del sabato visita a Fauglia con degustazioni; nel pomeriggio al Chiostro di Palazzo Blu, Lungarno Gambacorti 9, degustazione enogastronomica e concerto e la sera alle 21.30, alla Chiesa di San Sepolcro, c’è «Imago Virginis. Polifonia francofiamminga in Italia», musiche di Josquin Desprez, Marbrianus de Orto, Heinrich Isaac, Loyset Compère con Odechaton diretto da Paolo Da Col. Domenica 2 nel pomeriggio visita guidata al Parco di San Rossore; alle 21.30 alla Basilica di San Piero a Grado musiche di Baldassare Galuppi con l’Ensemble Aurora col soprano Jennifer Schittino, l’alto Riccardo Angelo Strano e il basso Furio Zanasi.

LIVORNO

Per il Livorno Music Festival organizzato dal ContempoArtEnsemble domenica 2 alle 21 alla Fortezza Vecchia musiche di Reinecke, Poulenc, Schostakovich. Duccio Ceccanti, violino, Edoardo Rosadini, viola, Matteo Fossi, pianoforte, Giovani talenti del LMF: Matilde Urbani, violino, Leonardo Ascione, violoncello, Duo Puca Cremona, violino e pianoforte, Trio Jakob, pianoforte e archi. Concerto + Apericena dalle ore 19:30 presso il bar della Fortezza Vecchia € 18. È consigliata la prenotazione al 339 3422139. Solo Concerto euro 12 – 10 – 8.

MONTEPULCIANO (SI)

Sabato 1 alle 18 al Teatro Poliziano il Gruppo Bandistico di Offida offre a Montepulciano una concerto-tributo dedicato ai capolavori di Ennio Morricone. Le più celebri colonne sonore del mestro premio Oscar, con arrangiamenti concepiti per formazione bandistica. Ingresso libero.

AREZZO

La Giostra del Saracino ad ArezzoSabato 1 e domenica 2 la Fiera Antiquaria torna al Prato di Arezzo con la sua 604ª edizione, in concomitanza con la famosa Giostra del Saracino, domenica 2. La 137ª edizione della Giostra  prenderà vita nel pomeriggio con la tradizionale sfilata per le vie del centro e si concluderà con l’entrata in Piazza Grande del corteo storico, quando si andrà a correre la giostra. Moltissimi gli eventi collaterali e le mostre in città. Maggiori informazioni e programma completo sul sito

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.