Sono serviti i buonisti di sinistra

Terrorismo: 20enne richiedente asilo arrestato, manifesta vicinanza all’Isis

di Paolo Padoin - - Cronaca, Politica

BRESCIA – Un ventenne del Bangladesh, in Italia come richiedente asilo, è stato arrestato su ordinanza di custodia cautelare a Montichiari, nel Bresciano da Polizia e Guardia di Finanza con l’accusa di apologia di terrorismo. Era in un una struttura d’accoglienza. Attraverso il suo profilo Facebook avrebbe manifestato vicinanza all’Isis. Secondo l’accusa, il 20enne ha pubblicato sul proprio profilo frasi propagandistiche quali «I need war…ho bisogno di guerra, il paradiso mi attende, blood boy, la morte aspetta tutti, felice giorno della morte». Alcune frasi sono state pubblicate in concomitanza con attentati. Il 4 giugno giugno di un anno fa, data dell’attentato di Londra, ha postato la foto di due uomini armati a cavallo con vessillo nero e una serie di foto violente che ritraggono bambini insanguinati. Il 17 agosto successivo, data dell”attentato di Barcellona, ha pubblicato un’immagine che riproduce la scritta blood boy e, il giorno successivo, un post con le scritte oggi grande giorno per musulmani e tutti pregare moschea. Speriamo che le forze dell’ordine non vengano accusate di sequestro di persona da qualche esponente partigiano dell’accoglienza a prescindere, e magari trovino qualcuno pronto a dargli ascolto, come è successo con Saviano.

Reagisce il Ministro Salvini: «Arrestato un 20enne del Bangladesh richiedente asilo: è accusato di apologia di terrorismo. Ringrazio Polizia di Stato e Guardia di Finanza. A questo punto aspetto le scuse a 60 milioni di italiani da parte di quei buonisti che hanno aperto i porti e svuotato i portafogli dei cittadini. Da parte mia, non mollo: il Decreto immigrazione è in arrivo».

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: