Le realistiche affermazioni del senatore di FI

Reddito cittadinanza: Gasparri, giudici di sinistra lo estenderanno a tutti a colpi di sentenze

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica

ROMA – «Si sta scoprendo la ulteriore beffa del reddito di cittadinanza. Non soltanto uno spreco enorme
assistenzialista di risorse, che andrebbero indirizzate verso la creazione di posti di lavoro, ma anche un aiuto a stranieri di ogni genere. Il reddito di cittadinanza non potrà essere negato agli stranieri appartenenti alla UE che ci sono in Italia. Un milione e mezzo, in gran parte rumeni, quasi tutti a basso reddito e quindi nelle condizioni di intascare il beneficio a spese dei cittadini italiani». Lo ha dichiarato il senatore Maurizio Gasparri (FI).
«E a colpi di sentenze – aggiunge – il reddito di cittadinanza verrebbe facilmente esteso, come accadde per il
bonus bebè, a tutti gli extracomunitari con permesso di soggiorno. Il reddito di cittadinanza avrebbe quindi due
ulteriori effetti negativi: rivelarsi un bengodi per tutti gli stranieri extracomunitari che risiedono in Italia, attrarre
altri clandestini nel nostro Paese, richiamati dalla speranza di mettersi prima o poi in tasca soldi facili in cambio di niente. Il reddito di cittadinanza è quindi una misura anti-italiani, generatrice di sprechi, in grado di attirare altre illegalità in Italia. Salvini è d’accordo con tutto questo? E non dicano che non sarà così. Per i comunitari, è ovvio l’obbligo, per gli extracomunitari ci penseranno in quarantotto ore i soliti giudici di sinistra, a colpi di sentenze».

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.