Poste: 60 assunzioni in Toscana. Incontro Cisl per procedure e modalità

di Gilda Giusti - - Cronaca, Economia

Tre banditi hanno rapinato 30mila euro alle Poste a LuccaFIRENZE – Poste italiane assumerà una sessantina di dipendenti in Toscana. La selezione sarà fatta fra chi ha lavorato in azienda negli ultimi cinque anni. Lo spiega in una nota la
Slp Cisl, il cui segretario toscano, Marco Nocentini, commenta: «E’ uno dei risultati dell’accordo unitario che abbiamo sottoscritto nel giugno scorso e che prevede 3000 assunzioni, in
più fasi, a livello nazionale. Questa è la prima tranche, che prevede appunto circa 60 nuovi ingressi di personale nelle province di Arezzo, Firenze, Lucca, Pisa, Prato e Siena».

Per spiegare a chi fosse interessato procedure e  modalità attraverso le quali chiedere l’inserimento nelle graduatorie, il Sindacato lavoratori Poste della Cisl ha organizzato un incontro informativo, il 23 ottobre alle 16 nell’auditorium della Cisl Toscana, a Firenze. All’incontro parteciperà il segretario nazionale della Slp-Cisl, Fabio Colombo, che ha seguito in prima persona la trattativa a livello nazionale. «In base all’accordo inoltre – aggiunge Nocentini – in Toscana ci saranno ulteriori assunzioni in ruoli commerciali. Siamo particolarmente soddisfatti per questo risultato che include anche la Toscana, che in un primo momento era stata esclusa, tra le regioni interessate dalle assunzioni. Le circa
60 assunzioni devono essere un punto di partenza, infatti lavoreremo affinché anche nel 2019 e nel 2020 la Toscana rientri tra le regioni destinatarie di ulteriori assunzioni».

Tag:, ,

Gilda Giusti

Gilda Giusti

Redazione Firenze Post
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: