Una serata all'insegna della zingarata

Amici miei: sabato 10 novembre maratona dei 3 film al Palagio di Parte Guelfa di Firenze. Un calvario

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Cultura, Eventi, Spettacolo, Top News

Amici miei, raduno sabato 10 novembre al Palagio di Parte Guelfa

FIRENZE – Novembre è ormai da qualche anno il mese del raduno più amato, quello più in senso anafestico, quello con scappellamento a destra e fuochi fatui.. insomma quello del film cult Amici Miei.  Sabato 10 novembre sarà una giornata all’insegna del divertimento e delle zingarate nel ricordo degli attori che hanno reso immortale la trilogia con un programma rinnovato rispetto gli scorsi anni dove come principale novità ci sarà per la prima volta nella storia una maratona dei 3 film da cui prende poi il nome il nuovo raduno 3..2..1.. Amici Miei.

Alla presenza di alcuni degli attori che presero parte alle riprese del film come Tommaso Bianco (il Sor Antonio) Gianni Giannini (Cecco) Sergio Forconi (il proprietario dello scantinato del Mascetti) dal primo pomeriggio i partecipanti si troveranno presso la Sala Brunelleschi del Palagio di Parte Guelfa di Firenze dove ci sarà un’introduzione alla serata da parte di Fabrizio Borghini, critico cinematografico, che fu presente alle riprese del film e che presenterà nell’occasione anche il suo libro Cari Amici Miei. A seguire inizieranno le proiezioni dei tre film alla rovescia intervallati da intervesti degli ospiti, foto, le bevute curate da La Vena di Vino di Volterra con i prodotti toscani del Collettivo Distillerie servite direttamente nella mitica tazza del Bar Necchi che rimarrà poi come ricordo ai partecipanti, la mostra delle stampe del film e le divertenti digisculture di Andrea Tirinnanzi, il cane Birillo, la presentazione delle magliette Supercazzola, un video saluto della mitica Milena Vukotic e molte altre cose che ci condurranno per tutta la giornata fino a sera.

Al termine della maratona i partecipanti si sposteranno di poche centinaia di metri presso la Trattoria Anita (la moglie del fornaio ed amante del Perozzi) per la classica Cena a Tema con piatti tipici ispirati alle scene del film: dall’immancabile rinforzino ai coccoli del Sor Antonio, dallo sformato di maccheroni della Carmen alla grigliata mista di carne con la bistecca fiorentina alla Giovannone con contorno di patate a fiammifero, a fettine, a  bombolotto, il tutto accompagnato dalla degustazione dei vini Come Se Fosse Antani e del Conte Mascetti dell’Azienda vinicola La Tognazza, portata avanti oggi dal figlio Gianmarco Tognazzi che con i suoi prodotti porta avanti la filosofia e lo stile di vita alternativo del mitico Ugo, grande appassionato di vino, di cucina e della campagna che ha messo in questi prodotti convivialità e amicizia nel mito della zingarata.

Terminata la cena tutti insieme per un doveroso passaggio al mitico Bar Necchi dove l’anno scorso fu apposta dall’Assessorato alla Toponomastica del Comune di Firenze la targa in ricordo del film e concludere allegramente tutti insieme la serata.. come si fa tra amici.. quelli veri. Anche quest’anno un raduno da fargli pigliare un colpo a tutti.. e tutti a ridere, divertirsi in una giornata bella, libera, stupida, come quando s’era ragazzi. Perché chissà quando ne capiterà un’altra! Anche quest’anno il raduno di Amici Miei ricorre alla solita colletta, o meglio al crowdfunding sulla piattaforma Produzioni dal Basso, la più storica in Italia e quella con la più ampia community per raccogliere i fondi necessari a sostenere tutte le spese organizzative. Per saperne di più sull’iniziativa, la campagna di crowdfunding e le modalità di partecipazione visitate il sito https://www.produzionidalbasso.com/project/3-2-1-amici-miei oppure potete scrivere a contemascetti1975@gmail.com o sulla pagina Facebook Conte Raffaello “Lello” Mascetti.

 

Tag:, , , ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.