Skip to main content

Arezzo: ricatta ragazzina di 12 anni conosciuta sui social, condannato 20enne romeno

Carabinieri

AREZZO – Ha ricattato una ragazzina di 12 anni conosciuta sui social costringendola ad inviargli foto in cui era ritratta nuda minacciandola poi di diffondere i suoi dati personali se non gli avesse mandato foto più provocanti. Il giovane, un romeno di 20 anni residente ad Arezzo, è stato condannato a 4 anni e 6 mesi e da ieri è finito in carcere. A notificare l”ordinanza di custodia cautelare i carabinieri aretini su disposizione della procura della Repubblica presso il tribunale dei Minorenni di Bologna.
Secondo quanto emerso nella ricostruzione dei fatti il ventenne, una volta ricevute le prime fotografie, aveva alzato
il tiro pretendendo l’invio di altre foto minacciando, altrimenti, di pubblicare sul web quelle già ricevute.
La vicenda è iniziata nel 2015 ed è andata avanti per mesi finché la ragazza non ha deciso di confidarsi con la madre che si è rivolta ai carabinieri.
Gli investigatori, attraverso l’esame di messaggi e foto all’interno delle memorie di dispositivi informatici, sono
riusciti a individuare l’autore dei ricatti e a denunciarlo. Poi, arrestato, è stato condannato per tentata violenza
sessuale aggravata e pornografia minorile aggravata. Attualmente è in carcere a Firenze

chat, ragazzina, romeno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741