Procedure più snelle e veloci

Scuola: Bussetti, reclutamento più snello per i docenti e abolizione della chiamata diretta

di Redazione - - Cronaca, Cultura, Economia

ROMA – Abrogazione del percorso Fit per la formazione degli insegnanti particolarmente complesso anche perchè eccessivamente lungo con il quale sono stati finora reclutati i docenti nella scuola secondaria di primo e secondo grado. E’ questa la maggiore novità contenuta in manovra come annunciato dal titolare del Miur Marco Bussetti in audizione alla Camera.
«Il reclutamento dei nuovi docenti – ha spiegato il ministro ai commissari – sarà più snello e prevederà l’effettiva assunzione in servizio basata su posti vacanti e realmente disponibili. Il concorso sarà bandito con regolarità per quelle classi di concorso e per quelle regione nelle quali ci saranno effettive necessità. Potranno partecipare giovani laureati per gli insegnamenti per i quali hanno conseguito il titolo. Non ci saranno più graduatorie di idonei ma solo vincitori di concorso ai quali viene, finalmente, garantita l’immissione in ruolo.
Anche chi non vincerà il concorso ma supererà tutte le prove, acquisirà l’abilitazione utile, tra l’altro, all’insegnamento anche ai fini della legge n. 62/2000. Infine, viene meno la cosiddetta chiamata diretta dei docenti per le scuole di ogni ordine e grado.

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: