Parigi: la protesta dei gilet gialli contro il caro carburante potrebbe bloccare il paese

PARIGI – Emergenza gilet gialli in Francia: alla vigilia dell’inedita mobilitazione contro il caro-carburante, le autorità sono alle prese con il puzzle del territorio nazionale che sarà bloccato da operazioni  soltanto in parte previste. Circa 1.500 azioni sono attese sul territorio ma soltanto poco più di un centinaio sono state dichiarate, ha riferito una fonte della polizia.
La difficoltà, per il ministero dell’Interno, è quella della mancanza di un sindacato organizzatore con il quale fare il punto della situazione sul numero delle operazioni e sulla durata della protesta. Il timore è che il movimento si riveli molto più ampio del previsto e arrivi a bloccare il paese, le
tangenziali delle principali città (compreso il peripherique parigino).
Il ministro Christophe Castaner ha più volte ribadito che non saranno tollerati blocchi che mettano in pericolo la libera circolazione per le emergenze dei cittadini, un principio confermato anche dal presidente Emmanuel Macron. Una trentina di unità della polizia sono state aggiunte alle forze normali per i probabili sgomberi fin dall’alba di domani.

gilet, jaunes, protesta


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080