Il ricordo di sindaci e amministratori

Pisa: morto Alberto Peruzzini (47 anni) direttore di Toscana promozione turistica

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Economia, Politica

Alberto Peruzzini

PISA – Ha destato profondo cordoglio, in tutta la regione, la scomparsa di Alberto Peruzzini, 47 anni, direttore di Toscana promozione turistica. «E’ una notizia che mi lascia incredulo e sconvolto. In questi mesi con Alberto abbiamo lavorato a strettissimo contatto per la realizzazione e la promozione dei brand Costa Toscana e Isole Toscane. La sua disponibilità, competenza e passione in tutto quello che ha fatto in questi anni per valorizzare la
Toscana sono valori preziosi che non dimenticherò», afferma in una nota il consigliere regionale del Pd e presidente della commissione Costa, Antonio Mazzeo.

«Grande costernazione e forte vicinanza, anche a nome di tutta la giunta comunale fiorentina e dell’amministrazione tutta, alla famiglia di Alberto Peruzzini e a tutti coloro che hanno lavorato insieme a lui fino all’ultimo», le parole dell’assessore al turismo di Firenze Cecilia del Re che ricorda la passione per il suo lavoro e per la Toscana di Peruzzini. «Prato deve molto al lavoro svolto sempre con passione da Alberto Peruzzini, prima come direttore dell’Azienda di
Promozione turistica della nostra città e poi per il suo ruolo nell’agenzia regionale di promozione turistica, oggi Toscana Promozione. Siamo vicini alla famiglia in questo momento di dolore», il ricordo del sindaco di Prato Matteo Biffoni e della giunta comunale.

Cordoglio poi del sindaco di Certaldo Giacomo Cucini a nome di sindaci ed assessori al turismo dell’Empolese Valdelsa: con Peruzzini alla guida di Toscana promozione, ricorda, «abbiamo portato avanti importanti progetti di area, dalla presenza ad Expo 2015, al rilancio del progetto Toscana nel Cuore. Ma anche tante iniziative in ambito locale».

Si stringe attorno alla famiglia anche il sistema camerale toscano, attraverso Riccardo Breda, presidente di Uniocamere Toscana oltre che della Camera di commercio della Maremma e del Tirreno. Cordoglio è stato espresso poi dal  indaco di Capalbio (Grosseto) Luigi Bellumori, che ricorda Peruzzini come amico della Maremma e di Capalbio oltre che persona di valore professionale che in più occasioni ha dato spunti importanti per progetti locali. Lascia prematuramente con un vuoto che lascia sgomenti.

Francesco Puggelli, sindaco di Poggio a Caiano, a nome della Provincia di Prato di cui è presidente, esprime condoglianze e una sincera vicinanza alla famiglia di Alberto Peruzzini. Una scomparsa troppo precoce che lascia un vuoto grande. Lo ricordano per il suo impegno e per la passione messa a
disposizione di tutta la provincia di Prato come direttore dell’Azienda di promozione turistica e nel ruolo ricoperto all’interno di Toscana Promozione.

Tag:, , , ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.