Nessun commento politico, stavolta

Arezzo: tre spacciatori arrestati dai carabinieri, Salvini esulta sui social

AREZZO – Tre spacciatori arrestati ad Arezzo dai carabinieri stimolano l’esultanza del ministro dell’Interno Matteo Salvini. «Tre spacciatori, due africani e un albanese, arrestati dai carabinieri ad Arezzo: vendevano droga nei parchi della città. Grazie alle Forze dell’Ordine! – ha scritto il ministro -. Con la nuova legge sulla Sicurezza anche sindaci e Polizie locali avranno più strumenti per arginare delinquenti e balordi». Nessuna reazione politica stavolta da parte di qualche procuratore che accusa il ministro di danneggiare le indagini, dando la stura al fuoco di fila delle proteste delle opposizioni.

Il primo arresto è stato al parco del Pionta per un 26enne della Costa d’Avorio più volte notato dietro gli alberi. I carabinieri hanno osservato bene i movimenti poi sono entrati in azione: aveva 35 grammi di hashish suddivisi in panetti. Il secondo arresto è stato eseguito al chiosco di piazzetta di Campo di Marte dove hanno fermato un cittadino del Gambia, 28enne, pronto a spacciare cocaina ed eroina. Terzo arresto in zona Trionfo per un 34enne albanese trovato con cocaina, marijuana e quasi 2.000 euro in contanti ritenuto frutto di spaccio.

arezzo, arresti, spacciatori


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080