Pontassieve: 80enne muore nella baracca dove viveva

PONTASSIEVE (FIRENZE) – La morte sarebbe da far risalire a cause naturali. Il cadavere dell’uomo, 80 anni, è stato trovato in una baracca, all’interno della quale viveva abitualmente, a Pontassieve dopo alcune segnalazioni di residenti che non lo vedevano da qualche tempo e che hanno attivato vigili del fuoco e 118.

Il ritrovamento del cadavere è avvenuto in una cava in località San Eustachio di Acone dentro il container dove abitava da solo e che veniva usato dal custode. Sul posto anche i carabinieri. Secondo gli accertamenti la morte è avvenuta per cause naturali e il magistrato di turno ha fatto restituire la salma ai parenti.

80enne, baracca, custode, pontassieve, Vigili del Fuoco

Comments (2)

  • Si può disquisire finchè si vuole sulla differenza fra baracca e container (i soccorritori l’hanno definito in un modo e nell’altro), ma il risultato è lo stesso: il pover’uomo è stato ritrovato dentro il luogo angusto dove viveva. In ogni caso non una reggia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080