Bel giorno dell'Epifania

Firenze: animalisti in presidio davanti al circo Medrano. Polemiche

di Gilda Giusti - - Cronaca, Economia, Spettacolo, Top News

Uno spettacolo del circo Medrano

FIRENZE – I responsabili del circo Medrano – la famiglia Casartelli – respingono le accuse: gli animali da noi stanno benissimo, sono curati e accuditi come meglio non si potrebbe. Ma la protesta non si è fermata. Un presidio informativo davanti al Circo Medrano a Firenze è stato organizzato dalle associazioni Meta, Lav, Leal, Lida e Animalisti italiani per protestare contro la presenza degli animali negli spettacoli. Lo riferisce un comunicato di Meta in cui si riporta anche che i volontari hanno distribuito dei volantini ideati specificatamente per i bambini, molti dei quali avrebbero deciso, insieme alle famiglie, di non assistere allo spettacolo.

«Abbiamo raccontato ai bambini e ai loro genitori la sofferenza che si nasconde dietro gli spettacoli dei circhi che usano gli animali e spiegato gli effetti negativi sul piano pedagogico, formativo e psicologico, riconosciuti in uno specifico documento firmato da 600 psicologi – hanno dichiarato i volontari -. Gli animali, privati del loro habitat e della loro dignità, sono chiusi dentro anguste gabbie e costretti con metodi crudeli a esibirsi in spettacoli che li ridicolizzano e umiliano. Alcuni circhi hanno scelto di non utilizzare più gli animali: gli australiani Flying Fruit, i francesi Les Colporteurs, gli americani Minimus, Nuage, Hiccup, i canadesi Cirque du Soleil e molti altri, valorizzando la bravura dei giocolieri, trapezisti, clown, comici, contorsionisti e altri. Questa è la direzione da
seguire, l’unica civile e rispettosa».

Tag:, ,

Gilda Giusti

Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.