Nel turno degli ottavi di finale

Coppa Italia: Fiorentina a Torino per vincere. Con un Muriel in più. Mercato: Di Lorenzo in viola, Thereau a Empoli?

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Sport, Top News

Muriel con la nuova maglia

FIRENZE – Torna in campo domenica 13 gennaio, la Fiorentina. A Torino, contro i granata, giocherà la qualificazione ai quarti di finale di Coppa Italia, manifestazione alla quale tiene particolarmente. Anche il Toro, però, sarà ben carico per raggiungere lo stesso obiettivo. I viola hanno un Muriel in più:  il giocatore è stato presentato ufficialmente in contemporanea con la conferenza stampa di Pioli e ha affermato di aver voluto fortemente il passaggio alla Fiorentina. Il Milan non era mai stato nelle sue aspettative.

«La Coppa Italia è un trofeo prestigioso, un obiettivo di tutte le squadre che vi partecipano – ha dichiarato Pioli – Noi non siamo stati fortunati nel sorteggio, dovremo affrontare un avversario difficile, ma abbiamo le nostre carte e giocheremo per vincere, metterò in campo la formazione migliore. Muriel? Non ho ancora deciso se farlo debuttare dal primo minuto. Vedremo. Le indicazioni emerse dal
triangolare di Malta non sono significative in vista di domenica – ha premesso il tecnico – posso solo dire che continueremo a
giocare con tre attaccanti. Muriel ci migliora perché ha qualità e può sbloccare una partita in ogni momento, cosa che a noi finora è mancata un po’. La presenza del nuovo attaccante però non esclude Simeone. A volte giocheranno insieme, altre no. Rinforzi a centrocampo? Solo se ci aiuteranno a crescere».

Intanto Muriel, arrivato in prestito dal Siviglia con un riscatto intorno ai 14 milioni, è parso quanto mai motivato: «Negli ultimi giorni c”era la possibilità di andare al Milan, ma la mia idea non è mai cambiata, ho avuto sempre in testa di venire a Firenze fin dai primi di dicembre e ho mantenuto la parola. I miei momenti migliori in Italia? Il primo anno a Udine insieme a Di Natale e l’ultima stagione alla Sampdoria con Quagliarella». Il suo desiderio, ora, è ripagare la fiducia della Fiorentina: «Sto vivendo un momento importante
della carriera, in gioventù ho fatto diversi errori – ha ammesso a chi gli ricordava le critiche sul suo peso e sulla sua vita non sempre da atleta – ma ora ho acquisito maturità. Questa squadra può darmi tanto e viceversa. E se farò bene il riscatto sarà una conseguenza, il sogno è restare a lungo in una piazza bellissima e piena di storia come questa. Quanto alle voci girano soprattutto quando le cose non vanno bene». Una battuta sull’amico Cuadrado («Mi ha dato subito dei consigli convinto che qui farò bene»), un’altra sul paragone, in passato, con il brasiliano Ronaldo («L’ho sempre preso come uno stimolo»), infine sulla prospettiva di giocare in tandem con Simeone: «Posso giocare in qualsiasi ruolo d”attacco, sono pronto a tutto. E pure per domenica a Torino».

EMPOLI – Si parla con insistenza di uno scambio diprestiti fra Fiorentina ed Empoli: i viola darebbero Thereau per ricevere in cambio, sempre in prestito il terzino Di Lorenzo.

Tag:, , , ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.