Primarie Pd: Zingaretti segretario con oltre il 70% dei consensi. Gli auguri di Renzi

Nicola Zingaretti, neo segretario del Pd

ROMA  – Nicola Zingaretti è il nuovo segretario del Partito Democratico. Fonti del Comitato per la sua elezioni riferiscono la convinzione che il governatore del Lazio dovrebbe superare il 70% dei consensi, ben oltre la maggioranza assoluta necessaria
per essere eletto segretario. Roberto Giachetti, secondo, avrebbe appena il 17%. Più staccato ancora Maurizio Martina. Ed è stata anche molto alta la partecipazione degli elettori a queste primarie, un segnale che c’è voglia di ripartire.

Nicola Zingaretti al voto per le primarie Pd

La vittoria di Zingaretti è stata riconosciuta subito sia da Giachetti che da Martina che gli hanno già telefonato per congratularsi con lui. Giachetti su twitter ha scritto:  «Ho appena chiamato Nicola Zingaretti, che sarà il prossimo segretario del Pd per complimentarmi per il suo risultato ed anche per il risultato della partecipazione alla quale abbiamo contribuito tutti #altrochemacerie». E anche Martina ha fatto sapere di aver chiamato  Zingaretti per complimentarsi per la vittoria alle primarie.

Su twitter arrivano anche gli auguri di Matteo Renzi: «Quella di Nicola Zingaretti è una vittoria bella e netta. Adesso basta col fuoco amico: gli avversari politici non sono in casa ma al Governo. Al segretario Zingaretti un grande in bocca al lupo. A Maurizio, Bobo e a
tutti i volontari grazie. Viva la democrazia».

Simona Bonafè, segretaria del Pd toscano ed eurodeputata, ha scritto: «Il Partito Democratico oggi ha vinto: siamo una grande e bella comunità di persone che ha dato prova di vitalità a dispetto di chi ne aveva troppo presto annunciato l’estinzione. Pensare a decine di migliaia di persone in Toscana che sono uscite di casa per riconfermare la loro appartenenza al Pd ci rende orgogliosi e fiduciosi. Congratulazioni e buon lavoro a Nicola Zingaretti. Adesso avanti con unità, coraggio e fiducia verso i prossimi appuntamenti di amministrative e europee perché la grande partecipazione delle primarie ci dice che è larga e diffusa la voglia di costruire l’alternativa alla deriva leghista grillina».

matteo renzi, Maurizio Martina, Nicola Zingaretti, pd, Rberto Giachetti


Ernesto Giusti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080