Intromissione consueta delle Ong

Migranti: Ong denunciano accordi dell’Ue con la Turchia per la limitazione dei migranti

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica

ROMA – «L’accordo dell’Unione europea con la Turchia per il controllo della migrazione e il rimpatrio degli immigrati ha portato a politiche e pratiche miopi, insostenibili, inefficaci e pericolose in Grecia». Lo denunciano Oxfam, e altre 24 organizzazioni non governative, in una lettera aperta ai leader Ue, in vista del terzo anniversario dell’intesa.

«Circa 12.000 persone – il doppio della capacità massima prevista – sono state costrette a trascorrere l’inverno in centri di accoglienza e identificazione sovraffollati, dormendo in tende non riscaldate, o in container con accesso limitato ad acqua corrente ed elettricità. Sono esposti a violenza, molestie e sfruttamento, senza adeguata protezione. Queste terribili condizioni sono frutto della politica europea di intrappolare i richiedenti asilo negli hotspot dell’Ue nelle isole greche, piuttosto che ospitarli in luoghi sulla terraferma», avvertono
le Ong.
Per questo le organizzazioni chiedono ai leader europei di «concordare urgentemente intese per condividere la responsabilità dei richiedenti asilo che arrivano in Europa, per garantire loro condizioni dignitose».
Le ong esortano anche la Grecia «a sospendere subito la restrizione della circolazione che intrappola i richiedenti asilo nelle isole e di assicurare la spesa dei fondi Ue disponibili per servizi essenziali come servizi medici e legali. Si sollecita inoltre a pianificare un sistema di asilo equo ed efficiente ed un piano di accoglienza e integrazione a lungo termine”, per i profughi in Grecia».

Tag:, , , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: