Passata allo scanner della polizia municipale

Busta sospetta alla sindaco di Torino: artificieri in comune. C’erano fili e polvere

di Redazione - - Cronaca, Politica, Top News

TORINO – Una busta sospetta, indirizzata alla sindaca di Torino Chiara Appendino, ha fatto scattare l’intervento degli artificieri della polizia a Palazzo Civico.  Si tratta di un plico di piccole dimensioni che, sottoposto allo scanner dalla polizia municipale, presenta all’interno una pila con dei fili che poteva esplodere. Gli artificieri hanno già provveduto a mettere in sicurezza la busta, spedita in Comune per posta ordinaria, in attesa di essere rimossa. La seduta del Consiglio comunale è stata chiusa e rimandata alla prossima settimana.

«Scuola A. Diaz. Via C. Battisti 6, 16145 Genova»: è questo il mittente della busta. La scritta è tracciata in stampatello su un foglio bianco attaccato al plico. All’interno del plico un congegno rudimentale, con una pila, dei fili e della polvere che verrà analizzata. Non è escluso che potesse esplodere.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.