Skip to main content
Il Tribunale di Arezzo

Monte San Savino: periti nell’officina del gommista che uccise il ladro

Il Tribunale di Arezzo
Il Tribunale di Arezzo

MONTE SAN SAVINO (AREZZO) – Gli esperti della procura di Arezzo hanno concluso in nottata nottata la perizia per capire se il gommista Fredy Pacini, che nella notte del 28 novembre scorso uccise un ladro, un 29enne di origine moldava, che si era introdotto nella sua officina, lo fece per legittima difesa.

L’esame è stato condotto, come anticipato sui media locali, dall’esperto di balistica Paride Minervini, che ha utilizzato un manichino vestito con gli indumenti del moldavo. Obiettivo della perizia verificare la possibile traiettoria del proiettile sparato da Pacini che causò la lesione all’arteria femorale e la conseguente emorragia interna al 29enne. La relazione sarà consegnata al pm Andrea Claudiani, titolare dell’inchiesta.

gommista, moldavo, officina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741