4 feriti in codice rosso

Badesse (Si): pullman turisti stranieri si ribalta, un morto. Gli altri passeggeri, 30 feriti, estratti dai vigili del fuoco (video)

di Redazione - - Cronaca, Primo piano

SIENA – I Vigili del Fuoco del Comando di Siena e del distaccamento di Poggibonsi sono intervenuti sul raccordo Firenze -Siena al km 7,00 , tra Badesse e Siena direzione sud, per un incidente stradale che ha coinvolto un pullman di turisti stranieri che si è ribaltato nella scarpata. Sul posto anche le forze dell’ordine e personale sanitario del 118.  Sotto il pullman è stato rinvenuto il corpo senza vita di una donna, altri turisti sono stati trasportati all’ospedale.

I feriti, secondo le prime informazioni, sarebbero una quindicina, anche se non si conoscono le loro condizioni. A bordo dell’autobus viaggiava una comitiva di turisti stranieri, circa una sessantina di persone, di vari paesi
dell’Est Europa, in Italia per un tour tra le città d’arte.

AGGIORNAMENTO DELLE 12,45: E’ una donna di 40 anni e, molto probabilmente, la guida del gruppo dei turisti dell’Est Europa, in gran parte russi, il corpo senza vita ritrovato all’atto del sollevamento, con una autogru da parte dei vigili del fuoco, dell’autobus che si è ribaltato sul raccordo autostradale Siena-Firenze, tra Badesse e Siena, in direzione sud. La comitiva, circa 60 persone, si stava spostando su un pullman a due piani da Montecatini Terme per andare a visitare Siena. Dopo il ribaltamento, il mezzo è uscito di strada finendo nella scarpata, tra gli alberi.

Sale intanto il bilancio dei feriti, alcuni estratti dalle lamiere dagli stessi vigili del fuoco. Secondo quanto appreso, dovrebbero essere una trentina, di cui 4 in codice rosso che sono stati trasportati all’ospedale Le Scotte di Siena, un’altra dozzina tra codici verdi e gialli. Altri turisti avrebbero subito solo lievi escoriazioni. Ancora incerta la dinamica.

AGGIORNAMENTO DELLE 13,10 – In seguito all’incidente stradale, verificatosi questa mattina sul raccordo Siena-Firenze, che ha coinvolto un autobus di turisti dell’Est Europa, l’Azienda ospedaliero-universitaria senese alle ore 9.45 aveva già attivato l’unità di crisi interna per affrontare l’emergenza. Alle ore 12 i pazienti in codice rosso arrivati al policlinico Santa Maria alle Scotte sono 4, 7 quelli in codice giallo e altri 7 in codice verde. Al
momento sono in corso gli esami di approfondimento diagnostici. Altri pazienti coinvolti nell’incidente sono stati presi in carico dall’Azienda Usl Toscana Sud-Est, nei presidi ospedalieri più vicini. Il tavolo operativo dell’unità di crisi, coordinato dal direttore sanitario Roberto Gusinu, si è attivato presso il Dipartimento di emergenza-urgenza e servizi diagnostici: potenziato il personale con raddoppiamento di turni e disponibilità, sia in Pronto Soccorso (a
livello di medici, infermieri e oss) che nei reparti specialistici per implementare i percorsi diagnostici e di cura dei pazienti in arrivo. In caso di necessità, sono state 7 le sale operatorie preallertate, circa 20 i posti letto aggiuntivi tra ricovery room, terapie intensive e sub-intensive e altri reparti specialistici. Attivato il Centro Regionale Sangue per l’invio di unità supplementari di emocomponenti e il servizio di interpretariato per gli accompagnatori e gli stessi
pazienti giunti all’ospedale di Siena. Al tempo stesso, l’Aou Senese ha comunicato agli utenti del Dea che a causa dell’emergenza, i tempi
di attesa per i codici a bassa priorità avrebbero potuto subire dei rallentamenti.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.