Torna in mare la nave amica dei migranti

Sea Watch riprende il mare e torna in Libia: grattacapi in vista per Salvini e la guardia costiera

di Paolo Padoin - - Cronaca, Politica

AGRIGENTO – Profittando delle decisioni della procura agrigentina, che non ha mai rilevato illegalità nell’azione della nave, Sea Watch salpa nuovamente verso la zona Sar libica a caccia di migranti da salvare, dopo le consuete chiamate a Alarm Phone. Lo dice la stessa ong su twitter, avvertendo che finalmente la zona sarà presidiata, dopo che per tre settimane nessuna nave Ong era stata presente. Ma comunque centinaia di migranti in pericolo erano stati presi a bordo dalla guardia costiera libica e riportati da dove erano partiti. Adesso si rinnoverà il fil rouge fra migranti, Navi Ong e autorità di soccorso, che vedranno queste ultime costrette a intervenire là dove lo decideranno le navi Ong, che sceglieranno sicuramente l’Italia come porto sicuro, anche se molto più lontano di altri. Ma la magistratura di Agrigento, interpretando le leggi a suo modo, ha deciso così, andando contro l’indirizzo del Governo e di tutti quelli che l’hanno votato per avere una politica di restrizione delle migrazioni irregolari. Siamo purtroppo un Paese a sovranità limitata, soggetto all’arbitrio dei giudici.

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: