La sentenza motivata

Strisce Adidas: per tribunale Ue non sono un marchio distintivo. Il titolo cala in Borsa

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Economia, Eventi, Sport

BRUXELLES – La sentenza è dura per l’Adidas: infatti il Tribunale dell’Ue, come scrive nella sentenza pubblicata oggi, 19 giugno, ha confermato la nullità del marchio, che consiste in tre strisce parallele applicate in qualsiasi direzione. Motivazione: «l’Adidas non ha provato che tale marchio ha acquisito, in tutto il territorio dell’Unione, un carattere distintivo in seguito all’uso che ne era stato fatto».

Nel 2014, l’Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO) ha registrato il marchio dell’Adidas con tre strisce parallele equidistanti di uguale larghezza, applicate sul prodotto in qualsiasi direzione. Ma nel 2016 ha annullato la registrazione accogliendo la domanda di nullità introdotta dall’impresa belga Shoe Branding Europe, ritenendo che il marchio fosse privo di qualsiasi carattere distintivo. E oggi il Tribunale dell’Ue conferma la decisione di annullamento, respingendo il ricorso introdotto dall’Adidas contro la decisione dell’EUIPO e Adidas cede in Borsa a Francoforte l’1,3% a 270 euro. Il titolo della società di moda sportiva viene da un lungo periodo di crescita, e ieri aveva chiuso a 273,3 euro, posizionandosi sul suo massimo storico.

 

Tag:, ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: