Palermo: cittadinanza a finanzieri della motovedetta, bocciata proposta della Lega

PALERMO – Per un solo voto in consiglio comunale non e’ stato approvato l’ordine del giorno presentato dalla Lega che prevedeva la concessione della cittadinanza onoraria palermitana agli uomini della motovedetta della Guardia di Finanza che hanno cercato di bloccare l’ingresso della Sea Watch a Lampedusa. Attimi di tensione a Palazzo delle aquile dove a seguito della presentazione di questo ordine del giorno gli animi si sono scaldati.
«Avevo gia’ preannunciato stamani, insieme al senatore Candiani commissario della Lega in Sicilia, la presentazione di questo ordine del giorno. Ci sembrava doveroso formalizzare un riconoscimento a quegli uomini in divisa che, a rischio della propria vita, hanno cercato di impedire fino all’ultimo che la Rakete infrangesse le leggi italiane. Evidentemente il fatto di essere in divisa e di essere cittadini italiani non e’ stato sufficiente ad indurre la maggioranza del consiglio comunale ad approvare un atto che per noi era assolutamente dovuto», dice Igor
Gelarda responsabile regionale degli enti locali della Lega e capogruppo della Lega a Palazzo delle aquile.

cittadinanza, finanzieri, Palermo


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080