Figlio di Salvini su moto d’acqua della Polizia, polemiche politiche

Il figlio di Salvini sulla moto d’acqua della Polizia. Polemiche a non finire

RAVENNA – Per far dimenticare i travagli della sinistra, si cercano tutti i diversivi da offrire all’opinione pubblica. Prima la benda sugli occhi del ragazzo americano, adesso il figlio di Salvini trasportato per un giro sulla moto d’acqua della polizia. Il ministro ha subito dichiarato, a difesa degli agenti: «Mio figlio sulla moto d’acqua della Polizia? Errore mio da papà, nessuna responsabilità va data ai poliziotti, che anzi ringrazio perché ogni giorno rischiano la vita per il nostro Paese».

Subito all’attacco Fratoianni di sinistra italiana: «Proprio nel giorno in cui il Capo della Polizia denuncia le carenze strutturali di organico e delle difficoltà che ci saranno nei prossimi anni, ecco la notizia dal parco divertimenti del ministro dell’Interno».

«I mezzi della Polizia – scrive su Twitter Emanuele Fiano, della presidenza del gruppo Pd alla Camera – servono per garantire la nostra sicurezza, non per far divertire la famiglia del Salvini di turno, e i poliziotti non possono essere messi in difficoltà dalla deferenza verso il Ministro con rischi per loro e per il ragazzo».

«Matteo Salvini – afferma il vicesegretario di Più Europa, Piercamillo Falasca – dovrebbe ormai dimettersi per Moscopoli e per la sua inadeguatezza come ministro dell’Interno, evidenziata persino nella tragica vicenda della morte del carabiniere Rega Cerciello. Ma tra i tanti danni finora compiuti, c’è la beffa della moto d’acqua della Polizia usata per divertimento dal figlio di Salvini in vacanza a Milano Marittima. Dopo il Trota, continua la saga dei figli dei segretari della Lega che imbarazzano l’Italia. Non c’è molto da aggiungere alle immagini che stanno circolando sul web, se non che a Milano Marittima si è appena consumato un atto di vilipendio alla Repubblica italiana peggiore di quando la Lega invitava i suoi oppositori a gettare la bandiera italiana nel gabinetto. Insomma, peggio del Trota».

Viste le polemiche la Questura di Ravenna ha avviato un’inchiesta.

Non sono peraltro nuove le polemiche su episodi di questo tipo. Anche esponenti della sinistra furono beccati sul fatto. Nel maggio 2012 circolarono le foto della senatrice del pd,  Anna Finocchiaro, a Roma, che faceva la spesa all’Ikea accompagnata dalla scorta. Polemiche delle opposizioni, non ci furono inchieste.

 

moto acqua, Polizia, Salvini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080