La decisione del capitano della nave

Alan Kurdi ripiega verso Malta. Vittoria di Salvini

di Paolo Padoin - - Cronaca

ROMA – Dopo il divieto di ingresso in acque italiane firmato dal ministro Matteo Salvini, l’Ong della Sea Eye fa retromarcia e punta verso Malta. L’imbarcazione che stazionava a 20 miglia di distanza da Lampedusa, ha preso autonomamente la decisione di puntare su La Valletta. La Alan Kurdi aveva annunciato il suo ritorno in mare recuperando 40 persone al largo della Libia e, dopo aver rifiutato il porto di Tripoli, si è diretta verso l’Italia, ma, dopo il divieto salviniano, ha chiesto aiuto a Malta, intenzionata a inviare un medico sulla barca in caso di emergenza.

La portavoce della Commissione ue, Mina Andreeva -. Quello che posso dire è che la Commissione ha avviato i contatti per sostenere e coordinare gli Stati membri che vogliono partecipare agli sforzi di solidarietà per quanto riguarda i migranti che sono a bordo dell’Alan Kurdi. Questi contatti stanno andando avanti, ci sono già alcuni Stati membri che hanno mostrato interesse ad accettare i ricollocamenti, ma non sta a noi fornire i dettagli”

 

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: