Ultimatum prima di un'altra giornata cruciale

Salvini evoca la crisi di governo: «Giù le tasse e via la Tasi, sennò a casa». Ma il nodo è la Tav

di Sandro Bennucci - - Cronaca, Economia, Politica, Primo piano

Matteo Salvini al tavolo con le parti sociali

ROMA – Sarà l’appossimarsi del voto sulle mozioni relative alla Tav, o sarà che non ne può davvero più degli attachi di Toninelli, Di Battista e Di Maio. Fatto che sta Matteo Salvini ha evocato la crisi di governo al termine dell’incontro con le parti sociali: «E’ sciocco negare che da qualche mese di troppo ci sono polemiche e litigi con critiche surreali come quelle di Toninelli. Si può mantenere il rispetto personale, ma se si esaurisce la spinta…. Se riusciamo a fare bene e in fretta facciamo. Se dobbiamo inseguirci, polemizzare ribadisco che non siamo incollati alle poltrone. Non ci costringe nessuno. Se il litigio prevale sulla costruzione, il problema c’è e si pone».

E ancora: «Oggi, 6 agosto, abbiamo raccolto idee per l’Italia dei prossimi 20 anni. Se riesco ad applicarle bene, altrimenti o le fa qualcun altro o sicuramente non siamo qua attaccati alle poltrone. Questo lo vediamo da qui a breve, anche prima di settembre. Ci vuole una manovra vera, con soldi veri per investimenti, opere pubbliche, infrastrutture. Sono pronto ad andare a contrattare la flessibilità necessaria con l’Europa per spendere su questi obiettivi». Un’altra bordata agli alleati che sa di monito? Soprattutto questo sembra un ultimatum a Di Maio e compagni in vista del voto sulla Tav. Il governo ha superato, attraverso la fiducia, il voto sul decreto sicurezza bis, ma ora c’è uno scoglio altissimo, ossia una cosa su cui i 5 Stelle hanno messo faccia e credibilità. Il problema? Se la Tav viene bocciata sarebbe Salvini a dover chiudere l’esperienza di governo. Ma se il grande collegamento con la Francia, e l’Europa, supera l’esame, allora dovrebbero essere i grillini a staccare la spina. Però Di Maio sa che se stacca quella spina stacca decide anche di chiudere la sua esperienza al governo. E probabilmente come protagonista della politica.

Tag:, , , ,

Sandro Bennucci

Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post
Scrivi al Direttore
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: