Migranti Open Arms: Commissione ue ancora al lavoro per redistribuzione

ANSA/ELIO DESIDERIO

ROMA – La redistribuzione dei 107 migranti pare sia diventato un problema irrisolvibile per la Commissione Ue, e questo dà l’idea di quale sia ancora la sua impotenza in questo settore. Dopo oltre una settimana dallo sbarco imposto dal procuratore di Agrigento, è ancora in rada davanti al porto di Pozzallo la nave militare spagnola Audaz, che dovrà prelevare una parte degli immigrati sbarcati qualche giorno fa. La Commissione Europea è al lavoro per pianificare la redistribuzione fra i paesi europei che avevano espresso la propria disponibilità (l’ipotesi è che la Francia ne prenda 40, la Germania 40, la Spagna 15, il Portogallo 10, il Lussemburgo 2). E’ quanto si apprende da fonti del Viminale. Le proposte dei singoli Stati sono al vaglio della Commissione, che comunicherà nelle prossime ore modalità e tempi per il trasferimento degli immigrati, attualmente ospitati nei centri di prima accoglienza della Sicilia. Tanto tuonò che piovve, ma ancora non è detta l’ultima parola. L’inutile e quasi perniciosa (per noi) Europa ha dimostrato ancora una volta la sua impotenza.

europa, migranti, open Arms


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080