Le intenzioni degli organismi europei

Brexit: ultimatum della ue a Johnson, decisione entro fine settembre

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica

Boris Johnson

BRUXELLES – Ultimatum della Ue al premier britannico, Boris Johnson: ha 12 giorni, entro la fine del mese, per presentare i suoi piani per la Brexit all’Ue, altrimenti e’ finita. E’ quanto annunciato dal premier finlandese Antti Rinne, che detiene la presidenza di turno delConsiglio Ue, riferendo la linea concordata con il presidente francese Emmanuel Macron.

Una fonte di Downing Street ha ribadito che continueranno a negoziare e ad avanzare proposte a tempo debito. Johnson ha affermato che è possibile raggiungere un accordo al summit europeo del 17 ottobre ma ha anche ribadito che in caso contrario portera’ il Paese fuori dall’Ue il 31 ottobre come promesso. Il premier britannico afferma che i colloqui con l’Ue stanno facendo progressi e che il Regno Unito avrebbe presentato delle proposte di valida alternativa alla clausola del ‘backstop’ per l’Irlanda del Nord, che il governo di Londra ritiene inaccettabile. Proposte che l’Ue dice di star ancora aspettando.

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail